Gioielli del valore di circa 15mila euro rubati e cinque giorni di prognosi per vari traumi al volto. Questo il bilancio di una violenta rapina compiuta sabato sera in una villetta nel centro di Castiraga Vidardo, un piccolo paese in provincia di Lodi. Quattro rapinatori con il volto coperto hanno fatto irruzione nella villetta all'orario di cena, sorprendendo all'interno il padrone di casa e la moglie, intenti a cenare. I malviventi hanno sfondato la porta d'ingresso e hanno poi sequestrato per circa mezz'ora i due coniugi, un agente di commercio di 64 anni e la moglie, minacciandoli e picchiandoli per farsi dire dove si trovasse la cassaforte.

Il proprietario di casa e la moglie sono stati picchiati.

I rapinatori, a quanto pare, cercavano dell'oro nascosto in una cassaforte che, però, i coniugi non avevano. Per convincere l'uomo a parlare, i malviventi non hanno esitato a picchiarlo, prendendolo a pugni. Anche la moglie dell'uomo sarebbe stata colpita dai banditi e sarebbe finita per terra. Alla fine, dopo un incubo durato circa mezz'ora, i quattro rapinatori se ne sono andati con un bottino comunque ingente: circa 15mila euro in gioielli. Il proprietario di casa è finito in ospedale, dove i medici lo hanno medicato dimettendolo con cinque giorni di prognosi. Adesso sulla vicenda indagano i carabinieri di Lodi e di Sant'Angelo Lodigiano: i rapinatori, secondo quanto hanno ricostruito finora gli investigatori, avrebbero circa 30 anni e sarebbero originari dell'Est Europa, anche se parlavano bene l'italiano.