(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Una donna è morta soffocata in un bar di San Colombano al Lambro, in provincia di Milano. Si è trattato di un tragico incidente avvenuto sabato pomeriggio in un locale che si trova in via Mazzini. A riportare i dettagli di quanto avvenuto è stato il giornale locale "Il Giornale di Lodi". Stando a quanto ricostruito, la donna, una 43enne, stava facendo un aperitivo nel bar che si trova nel centro del paese. A un certo punto si è sentita male ed è caduta priva di sensi per terra nel locale. La causa del malore sarebbe un tramezzino o una patatina che le sono andate di traverso mentre mangiava. I presenti hanno subito chiamato i soccorsi: nel bar sono arrivati i paramedici del 118 che hanno cercato di rianimare la 43enne, soccorsa in arresto cardiaco.

Tragica fatalità: già fissati i funerali

Purtroppo per la donna non c'è stato nulla da fare: un'ora dopo il tragico incidente, dinanzi all'inutilità delle manovre per rianimarla, ai medici non è rimasto altro da fare che dichiarare il decesso della 43enne. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di San Donato Milanese che hanno ricostruito quanto avvenuto: nessun dubbio sulla dinamica del decesso, si è trattato di una tragica fatalità. Il corpo della donna è stato subito consegnato ai parenti per i funerali. La 43enne lascia madre, sorella e fratello. Le esequi sio terranno nel pomeriggio di oggi nella chiesa parrocchiale di San Colombano al Lambro, da dove poi la salma verrà trasportata al cimitero di Graffignana.