Lo scatto vincitore della call di Milano Meravigli: foto di Martino Lambezzi
in foto: Lo scatto vincitore della call di Milano Meravigli: foto di Martino Lambezzi

I grattacieli di Porta Nuova dietro la ben più antica Porta Garibaldi, dove nel 1859 l'Eroe dei due mondi fece il suo ingresso a Milano. Questo lo scatto vincitore della seconda call del concorso fotografico "Milano Meravigli", promosso dalla Fondazione Forma per la fotografia col patrocinio del Comune e il sostegno di Cariplo. Ad aggiudicarsi il premio di mille euro, nonché l'onore di vedere esposta la propria foto, è stato Martino Lambezzi. Il fotografo ha colpito la giuria (che in questa call era composta dal fotogiornalista Giuseppe Di Piazza, Sergio Rossi della Camera di Commercio di Milano, Alessandra Mauro di Fondazione Forma, Serena Prinza del Grin – Gruppo redattori iconografici nazionale e Francesco Falciola, vincitore della precedente edizione) con una immagine giudicata  "sintesi perfetta di quello che sta accadendo: la Milano verticale che si innesta su quella orizzontale. Tutto riassunto in un'unica inquadratura. Essenziale, piena, ma non eccessiva. Questa è Milano, la nuova Milano e la forza di questa immagine è evidente. Non serve altro. È una fotografia potente che racconta con un linguaggio forte a cui non servono le parole. Basta guardare per capire che città è stata, che città è e che città vuole essere".

Il concorso fotografico procede: ecco come partecipare

Adesso il concorso fotografico permanente proseguirà con altre due sessioni: la terza si concluderà entro il 26 novembre (premiazione a dicembre 2017), mentre alla quarta e ultima ci si potrà iscrivere entro il 10 febbraio 2018. Chiunque può partecipare: basta inviare da una a tre immagini digitali (a colori o in bianco e nero) in formato jpg, con risoluzione 72 dpi, lato corto di minimo 1080 pixel e peso massimo di 3 megabyte ciascuna. I file devono essere accompagnati da una didascalia, una breve biografia del fotografo e un testo di presentazione del lavoro. Non ci sono costi. Si potranno inviare anche foto già esistenti, purché il soggetto principale sia Milano. Tutte le informazioni si possono reperire sul sito del concorso. E chissà quale aspetto della città immortalerà il prossimo scatto che verrà premiato.