Un uomo di 67 anni è morto a Guanzate, in provincia di Como, ucciso da un'auto pirata. L'incidente stradale, secondo quanto riporta l'Azienda regionale emergenza urgenza, è avvenuto ieri mattina attorno alle 10.20 in viale Somaini. L'uomo, Mario Papaluca, sarebbe stato schiacciato da una vettura forse durante una manovra: il conducente dell'auto si è però allontanato dal luogo dell'incidente senza fermarsi a prestare soccorso. La dinamica dell'investimento è al vaglio degli agenti della polizia locale che sono riusciti a parlare col 67enne prima che l'uomo venisse caricato su un'ambulanza e portato in codice rosso all'ospedale Sant'Anna. Secondo quanto riporta il quotidiano "Il Giorno" il ferito, un pensionato, è poi purtroppo deceduto alcune ore dopo il suo arrivo in ospedale a causa della gravità dei traumi riportati.

Acquisiti i filmati delle telecamere di sorveglianza

È adesso caccia al pirata della strada: difficile che possa non essersi accorto di aver investito il 67enne. Le indagini sono coordinate dal pubblico ministero di Como Simone Pizzotti che ha disposto l'autopsia sulla salma del 67enne. Gli esiti dell'esame autoptico saranno fondamentali per capire se la vettura sia salita sul corpo del 67enne, forse già a terra al momento dell'incidente, o se lo abbia colpito mentre era ancora in piedi. Gli inquirenti hanno anche acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza installate nel parcheggio in cui è avvenuto l'incidente: i filmati, assieme alle informazioni che il pensionato è riuscito a fornire prima di morire, potranno aiutare a rintracciare il pirata della strada che dovrebbe avere le ore contate.