Centinaia di persone in lacrime hanno partecipato questo pomeriggio al funerale di Marzia Mecca, la 15enne rimasta uccisa in un tragico incidente aereo vicino a Orio al Serio (Bergamo), in cui sono rimasti feriti anche suo padre e le sue due sorelle. Nella chiesa di Fiorano al Serio si è radunata un folla commossa, che si è stretta attorno alla famiglia della ragazza. Moltissime le persone presenti, così tante che la chiesa del paese non ha potuto contenerle tutte.

Lo striscione degli amici: "Non dimenticheremo mai il tuo sorriso"

"Non dimenticheremo mai il tuo sorriso" e "rimarrai per sempre con noi, proteggici da lassù piccola stella", si legge sugli striscioni appesi fuori dalla chiesa parrocchiale di San Giorno Martire, opera degli amici e dei compagni di scuola della 15enne che hanno voluto ricordare il suo sorriso e la sua spensieratezza. Questa mattina gli studenti dell'Istituto statale d'istruzione secondaria superiore "Valle Seriana", dove Marzia studiava, hanno trovato ad attenderli il suo volto su un monitor all'interno del complesso scolastico.

Il tragico incidente aereo a Orio al Serio: feriti il padre e le due sorelle

Marzia è l'unica persona a bordo del piccolo Cessna Mooney M20k D-Eise che i soccorritori, tra cui un poliziotto in pensione e un suo amico, non sono riusciti a salvare. Suo padre Stefano, 51 anni, è ancora ricoverato in gravissime condizioni. Anche la sua gemella Silvia e la sorella maggiore Chiara, che erano a bordo con lei, sono rimaste ferite.

La procura di Bergamo intanto ha nominato un consulente per provare a ricostruire la dinamica e le cause dell'incidente avvenuto sabato mattina. Il velivolo era appena decollato dalla pista dell'Aero club in direzione di Venezia ma dopo pochi minuti qualcosa è andato storto, forse un'avaria alla strumentazione, e il pilota ha chiesto di poter tornare indietro per un atterraggio d'emergenza. Ma il mezzo ha perso quota troppo velocemente, si è schiantato sull'asfalto vicino alla strada statale 671 e ha preso fuoco. I soccorritori hanno tirato fuori dalle lamiere in fiamme il papà e le sorelle di Marzia, ma purtroppo non sono riusciti a raggiungere la ragazza.