Un anonimo dizionario di inglese, una copia del "The new English Dictionary" riposto su uno scaffale in casa di un 19enne milanese. Un nascondiglio perfetto e insospettabile per tenere al sicuro la droga che il giovane, secondo la polizia, spacciava.

Milano, droga nascosta in un finto dizionario di inglese: arrestato un 19enne

I poliziotti hanno arrestato a Milano un 19enne italiano nel pomeriggio di domenica 11 agosto. È accusato di detenzione e spaccio di droga. Gli agenti delle volanti della Questura di Milano lo hanno fermato per un normale controllo intorno alle 17.30, in piazza Greco. Il giovane è stato trovato in possesso di otto dosi di marijuana. Per questo è stata perquisita anche la sua abitazione, dove la polizia ha trovato altre nove dosi di marijuana e un bilancino di precisione, nascosti nel finto dizionario di inglese. Il libro era in realtà un contenitore metallico dotato di serratura. Trovata e sequestrata anche la riproduzione di una pistola, senza tappo rosso.

Milano, auto abbandonata imbottita di droga: arrestati due pusher

Non è la prima volta che a Milano viene individuato un nascondiglio insolito usato per tenere al sicuro la droga. Nel mese di luglio gli agenti del commissariato Villa San Giovanni, insieme ai colleghi della Squadra Mobile di Milano, avevano scoperto che due uomini, un 58enne e un 52enne, avevano imbottito di sostanze stupefacenti una Citroen Xsara, parcheggiata da tempo in via Sergio Corazzini. I poliziotti, insospettiti dalle continue visite dei due pusher all'auto abbandonata, hanno deciso di perquisire il veicolo, intestato a una donna rumena residente a Venezia. Hanno così scoperto un vero e proprio deposito di droga: 27 chili di hashish, 1,6 chili di marijuana e 70 grammi di cocaina, oltre a una pistola Makarov Pm 9.