(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Dramma in mattinata a Sesto Calende, in provincia di Varese. Attorno alle 8.30 di oggi, giovedì 25 giugno, una persona è stata investita e uccisa da un treno. Il tragico episodio si è verificato nella stazione del paese per cause ancora da accertare: non si sa se si sia trattato di un incidente oppure di un gesto volontario. Ignota, al momento, anche l'identità della vittima. Subito dopo l'episodio l'Azienda regionale emergenza urgenza ha allertato un'ambulanza del 118 e anche l'elisoccorso. Purtroppo, però, l'intervento dei soccorritori si è rivelato inutile e non è stato possibile fare altro che constatare il decesso della persona investita dal convoglio, un treno merci. Sul luogo della tragedia sono intervenuti anche i vigili del fuoco e i carabinieri della stazione di Gallarate, a cui sono affidati i rilievi per ricostruire con esattezza quanto accaduto e capire se si sia trattato di un suicidio o di un tragico incidente, nonché per effettuare il riconoscimento della vittima.

Circolazione ferroviaria sospesa per due ore

L'episodio ha avuto conseguenze anche sulla circolazione ferroviaria: come ha comunicato Trenord sul proprio sito, la circolazione sulla linea Domodossola-Gallarate-Milano è rimasta sospesa per circa due ore per permettere gli accertamenti da parte dell'autorità giudiziaria. Due in particolare i convogli coinvolti: il treno 2144 (partito da Milano Centrale alle 8.25 e diretto a Domodossola), rimasto fermo nella stazione di Gallarate, e il treno 10406 di TI (partito da Milano Porta Garibaldi alle 7.46 e diretto a Domodossola), rimasto bloccato a Somma Lombardo. Attorno alle ore 10.15 è stato attivato un servizio sostitutivo con autobus fra Gallarate e Arona. Alle 11.10 invece la circolazione ferroviaria fra Gallarate e Arona è stata riattivata. Nel corso della sospensione, in totale, un treno regionale è stato cancellato e cinque limitati nel percorso.