Una neonata di appena un mese è morta nel sonno mentre si trovava all'interno della sua culla. Il dramma è avvenuto a Milzano, un piccolo paese della provincia di Brescia, e ha sconvolto tutta la comunità locale. A riportare la notizia del decesso è stato il quotidiano locale "Giornale di Brescia". La neonata si chiamava Veronica Elena. La sua famiglia, padre madre e nonni, si era trasferita circa dieci anni fa nel paesino della Bassa Bresciana dal vicino paese di Pavone del Mella. Una famiglia molto conosciuta in paese, che un mese fa aveva festeggiato l'arrivo della piccola Veronica.

L'ombra della Sids, la sindrome della morte in culla

Ieri pomeriggio, all'improvviso, il dramma: la bambina è stata trovata priva di sensi nella sua culla e nonostante la disperata corsa in ospedale per lei non c'è stato niente da fare. Non è ancora chiara la causa della morte, anche se naturalmente in questi casi aleggia sempre l'ombra della Sids (Sudden infant death syndrome), la sindrome della morte in culla: una definizione che, come riporta il sito Epicentro dell'Istituto superiore di sanità, non corrisponde in realtà a una precisa patologia ma si utilizza per quei decessi apparentemente inspiegabili di neonati di età compresa tra un mese e un anno.

Tutto il paese unito nel dolore

La notizia della morte di Veronica Elena ha subito fatto il giro del paese, unito nel dolore per un decesso senza spiegazione. Anche l'amministrazione comunale si è unita nell'abbraccio alla famiglia della piccola: "Quando ti arrivano le telefonate che non vorresti mai ricevere. E non ti resta che chiederti ‘perché'. Che la terra ti sia lieve, piccola Veronica. Milzano si unisce tutto a te ed alla tua famiglia", ha scritto sul gruppo Facebook dedicato al paese l'assessore Debora Migliorati. I funerali di Veronica si terranno venerdì 7 giugno alle 9, mentre giovedì alle 19.30, presso l'abitazione della famiglia della neonata, si terrà la veglia funebre.