Il ponte tibetano più lungo d'Europa sarà nelle valli bergamasche. Dossena è pronta ad accogliere il progetto finanziato dalla Regione Lombardia. Oltre un milione di euro per un'altezza di 300 metri e una lunghezza di 550. Si tratta di un progetto realizzato da tre giovani del posto, che hanno dato voce alla loro creatività ideando un ponte che supera anche il precedente record europeo del ‘Ponte nel cielo' della Val Tartano, con 140 metri di altezza e 234 di lunghezza. Da quanto si apprende i lavori inizieranno nel 2020.

Il ponte più lungo d'Europa a Dossena

Il ponte che sarà realizzato nel Comune di Dossena, in provincia di Bergamo, rappresenterà un investimento importante, con l'obiettivo principale di portare visitatori e ricadute economiche nel Bergamasco. In particolare il progetto prevede una costruzione che possa essere attrazione per i turisti, ma con un occhio di riguardo al contesto nel quale si inserisce e dunque, rispettosa del territorio. Sarà infatti un ponte che non stravolgerà il meraviglioso panorama circostante con parcheggi e strutture ricettive. L'accesso al ponte infatti sarà consentito solo nei fine settimana, per i visitatori che avranno acquistato online il biglietto dal costo di 5 euro.

In Lombardia un altro gigante è il ‘Ponte del Cielo' della Valtellina

Nell'attesa della realizzazione del nuovo ponte nelle valli bergamasche, il Lombardia c'è un altro gigante che al momento detiene il primato di ponte più grande d'Europa. Si trova in provincia di Sondrio, nella Valtellina, conosciuto come ‘Ponte del Cielo'. Lungo 234 metri, è sospeso a 140 metri d'altezza, sopra i boschi e il verde della natura. La struttura collega Campo Tartano a Frasnino ed è visitabile nei weekend. Lo scopo originario del ponte era quello di agevolare il passaggio degli alpeggiatori che portano le mandrie ai pascoli.