La pizza margherita di Cracco e lo scontrino (Foto di Ferruccio Fiorito via Facebook)
in foto: La pizza margherita di Cracco e lo scontrino (Foto di Ferruccio Fiorito via Facebook)

Della pizza margherita di Carlo Cracco e del suo ristorante nella Galleria Vittorio Emanuele II di Milano si è detto e scritto moltissimo: a partire dal prezzo, giudicato eccessivo da alcuni, per finire con l'aspetto decisamente diverso dalla canonica margherita inventata a Napoli. Ma lo chef veneto e milanese d'adozione continua a mietere "vittime" tra coloro che si vanno a sedere nel suo risotrante-bistrot e poi rimangono senza parole al momento del conto. L'ultimo in ordine di tempo è stato un napoletano che si trovava a Milano per lavoro. Lui stesso ha affidato a Facebook il suo racconto: ha deciso di provare la famosa "pizza" dello chef stellato, servita nel bistrot al piano terra del suo ristorante. Già quando gli è stata servita Ferruccio ha scritto di aver avuto un "coccolone", probabilmente a causa dell'aspetto e delle dimensioni. E proprio per via delle piccole dimensioni ne ha ordinata un'altra perché aveva fame: "Siamo in due al tavolo, quindi alla fine pago un conto di tre mini pizze-focaccia, una coca, due caffè e una bottiglia d’acqua…in tutto, 82,00 euro". Ferruccio è rimasto interdetto, per usare un eufemismo: "Morale…meglio che non la scrivo".

La pizza margherita è passata da 16 a 20 euro: le polemiche fanno bene a Cracco

Certo, si potrà obiettare che sul menù del ristorante i prezzi sono riportati chiaramente e che Ferruccio sapeva perfettamente ciò a cui andava incontro. Se avesse voluto sfamarsi a prezzo più contenuto, considerando che lo scontrino riporta l'ora di pranzo, di certo le alternative più economiche non gli sarebbero mancate, a partire proprio da altre pizzerie napoletane come Sorbillo e la pizza fritta di zia Esterina. Probabile dunque che alla fine l'uomo si sia lasciato prendere dalla curiosità di provare la famosa "pizza di Cracco" ma che, pur sapendo a cosa andava incontro, lo scontrino finale lo abbia fatto comunque infuriare. In ogni caso, postando il suo scontrino il signor Ferruccio ha comunque contribuito a dare, a suo modo, una notizia: come si può osservare, infatti, la pizza margherita che prima costava 16 euro è arrivata a costarne 20. Insomma: le polemiche sembrano aver fatto decisamente bene a Cracco che ha deciso addirittura di aumentare il prezzo della "sua" pizza.