Decine di bare nella chiesa di Seriate (Foto LaPresse)
in foto: Decine di bare nella chiesa di Seriate (Foto LaPresse)

Dal 23 febbraio al Alzano Lombardo, uno dei comuni della Bergamasca falcidiati dell'epidemia di covid-19, i morti sono stati 100 contro gli 11 dello stesso periodo dell’anno scorso. Il tragico bilancio è stato comunicato dal sindaco, Camillo Bertocchi.

Coronavirus, ad Alzano Lombardo 100 morti dal 23 febbraio

Nell'ultimo mese quindi i morti in paese sono stati dieci volte più del normale. Ma il dato ufficiale dalla Prefettura è di 24 decessi per coronavirus. "Pur non essendo ovviamente in grado di dire se i restanti decessi siano imputabili al virus, lo scostamento dei dati pare eloquente e chiaro nella sua drammaticità", fa notare il primo cittadino in un lungo post su Facebook.

Il sindaco: Ci affidiamo ai benefattori, da istituzioni nemmeno una mascherina

"Se non fosse per i benefattori che fino ad oggi ci hanno aiutato e sostenuto (e sono tanti) non riusciremmo a fare nulla di quanto stiamo facendo con grande impegno e fatica per la nostra comunità. Dopo un mese, nemmeno una mascherina è pervenuta dalle istituzioni sovraordinate", è l'amara denuncia del sindaco di Alzano. "Non è questo il momento delle polemiche, ma sarebbe invece questo il momento, soprattutto per la stampa, di gridare al mondo questa necessità, per aiutarci – ha aggiunto Bertocchi -. Evidentemente però le drammatiche necessità del presente sono quelle che fanno meno notizia. Noi siamo bergamaschi, siamo alzanesi e non molliamo mai, ma non dimentichiamo".

Strage in provincia di Bergamo, decine di bare portate via dai camion dell'esercito

La provincia di Bergamo è la più colpita dal contagio. Un mese da incubo iniziato proprio con i primi casi all'ospedale di Alzano Lombardo, che forse è stato l'epicentro dell'epidemia nel territorio bergamasco. L'ultimo bilancio, giovedì 26 marzo, è di 7.458 casi accertati, ma il dato reale potrebbe essere dieci volte più alto. La zona rossa qui non è mai stata costituita nonostante la molte denunce. Nell'ultima settimana i camion dell'esercito sono venuti molte volte a portare via le bare che i forni crematori e i cimiteri non riescono più a gestire. Immagini che hanno fatto il giro del mondo mostrando la portata della tragedia che ha colpito questo territorio.