video suggerito
video suggerito
Covid 19

Coronavirus, il Comune di Milano distribuirà 40mila mascherine arrivate dalla Cina

Il Comune di Milano ha ricevuto una fornitura di 40mila mascherine dalla Cina. Lo ha annunciato il sindaco Beppe Sala, spiegando che i dispositivi saranno distribuiti a medici di base, ai dipendenti del Comune ancora al lavoro e agli ospedali. Altre centinaia di migliaia di mascherine sono in arrivo: una parte sarà destinata anche ai cittadini, a partire dalle fasce più deboli.
A cura di Francesco Loiacono
906 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Il Comune di Milano ha ricevuto dalla Cina 40mila mascherine protettive, prodotte dall'azienda 3M, che saranno distribuite nelle prossime ore ai medici di base, ai dipendenti comunali e verranno poi messe a disposizione degli ospedali. Lo ha annunciato il sindaco Beppe Sala nel consueto video messaggio giornaliero pubblicato questa mattina su Facebook: "Buona domenica, seppur in questa anomala situazione sembri una giornata come le altre", ha esordito il primo cittadino, che ha iniziato il suo messaggio facendo il punto della situazione dei contagi in città: "Dai dati della Regione a ieri i contagiati sono 641. Noi riteniamo che siano di più, perché ci sono anche degli asintomatici. Ma dai dati si legge che il virus non ha sfondato a Milano. Attenzione, ad oggi – ha però sottolineato Sala -: perché continui così si deve continuare con i nostri comportamenti virtuosi, quindi in primis stiamo a casa".

Altre mascherine saranno distribuite ai cittadini, a partire dalle fasce deboli

Sala ha quindi affrontato il tema mascherine: "Da sempre Milano mantiene ottimi rapporti con le principali città cinesi: nei giorni scorsi ho fatto un po' di telefonate alla ricerca di mascherine, e la risposta non si è fatta attendere. Ieri sera è arrivato un primo cargo alla Malpensa. Sono prodotte dall'azienda 3M e ora le distribuiremo ai medici di base, al nostro personale del Comune al lavoro per assicurare i servizi e le metteremo a disposizione degli ospedali". ma la fornitura dalla Cina non si interromperà qui: "Nei prossimi giorni ne attendiamo alcune centinaia di migliaia: le metteremo anche un po' disposizione dei cittadini, ovviamente cominciando dalle fasce più deboli". Il sindaco ha quindi annunciato che il Politecnico di Milano ha prodotto un liquido igienizzante, mostrandone una confezione ai suoi utenti. "Lo distribuiremo nei centri dove c'è più rischio, per esempio in quelli dove il volontariato sociale è ancora attivo – ha detto Sala -. Andiamo avanti così, con pazienza e dedizione".

906 CONDIVISIONI
32818 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views