Il parco Sempione a Milano
in foto: Il parco Sempione a Milano

Da domani mattina, sabato 14 marzo, i parchi recintati di Milano saranno chiusi. Lo ha annunciato il sindaco Beppe Sala in un video messaggio su Facebook: "Oggi pomeriggio firmerò un'ordinanza per chiudere i parchi recintati da domani mattina – ha detto il primo cittadino – È necessario farlo. Ovviamente mi riferisco ai parchi recintati: non possiamo estendere la stessa regola ai pacchi non recintati ma invito tutti a un comportamento in linea con le regole che sono state stabilite". La decisione del sindaco arriva alle porte del weekend, il primo in cui saranno in vigore le nuove norme più restrittive che vietano gli assembramenti per limitare i contagi da Coronavirus. Lo scorso sabato, quando i bar e i pub erano ancora aperti, in tanti si erano riversati sui Navigli e in altre zone della movida, creando quegli assembramenti che tutti, dalle istituzioni alle autorità sanitarie, chiedono assolutamente di evitare. Ma pericolosi assembramenti si sono creati in questi giorni anche nei parchi cittadini: in tanti hanno pensato che ritrovarsi all'aria aperta potesse essere un modo per eludere il divieto di uscire se non per motivi lavorativi o strettamente necessari, ma non è così.

Sala: Sanificate strade e mezzi Atm

L'annuncio del sindaco è arrivato nel corso di un video messaggio che diventerà un aggiornamento quotidiano. Tra le altre informazioni fornite da Sala, l'inizio delle operazioni di sanificazione delle principali piazze e vie della città da parte di Amsa. Sala ha poi aggiunto: "Ogni sera, ogni singolo mezzo di Atm viene sanificato in tutti i punti di contatto". L'ultima precisazione del sindaco è sul fondo di mutuo soccorso lanciato ieri: "Rievoca un'antica abitudine della nostra città. Il Comune ci metterà una parte di fondi, ma chiamiamo a raccolta istituzioni finanziarie, imprese e milanesi più abbienti. Siamo in un'emergenza sanitaria ma poi, purtroppo seguirà un'emergenza economica e sociale – ha detto Sala -. E noi dobbiamo pensare a chi è sempre stato in una situazione di difficoltà ma anche a chi con questa crisi si ritroverà a dover pagare un prezzo, ad esempio un bar di periferia. Chiamo tutti i milanesi a fare la loro parte".

tot. contagiati 105.792
31 marzo 2.107
tot. guariti 15.729
31 marzo 1.109
tot. deceduti 12.428
31 marzo 837