Il trend dei dati in calo si mantiene costante in tutta la Lombardia, come confermato oggi dal bollettino quotidiano diramato dall'assessore al Welfare Giulio Gallera. Con la regione, anche Milano ha ridotto i numeri relativi ai nuovi contagi. Se nella città metropolitana, si contano 6.074 casi di positività al Coronavirus, nel solo capoluogo lombardo si è arrivati a quota 2.438, ovvero 141 unità in più in un giorno. Nonostante quest'ultimo dato sia lievemente più alto rispetto a quello degli ultimi tre giorni, il trend si conferma stabilmente in calo, senza exploit.

Soddisfatto Gallera: I milanesi si comportano bene

Tali dati sono stati commentati con soddisfazione da Gallera che ha fatto un plauso ai cittadini milanesi: "Si stanno comportando bene – ha detto -. Hanno capito che devono restare a casa e continuano nel sacrificio di non uscire". Se i nuovi contagi diminuiscono nel periodo, è anche e soprattutto merito di chi ha recepito il messaggio: stare a casa è l'unica soluzione per arginare la diffusione dell'epidemia. Per quanto riguarda poi i dati regionali, Bergamo si conferma la provincia più colpita ad oggi dal Covid-19 con 7.072 casi. A ruota la segue quella di Brescia, con 6.597 contagi. A Como 706, Cremona 3.156, Lecco 1.076, Lodi 1.884 (più 24), Monza Brianza 1.587, Mantova 1.176,  Pavia 1.578, Sondrio 284, Varese 468. Sono in totale 688 i casi in fase di verifica. Un'ulteriore notizia positiva giunge da Codogno dove per il secondo giorno consecutivo non si registrano nuovi contagi.

tot. contagiati 105.792
31 marzo 2.107
tot. guariti 15.729
31 marzo 1.109
tot. deceduti 12.428
31 marzo 837