678 CONDIVISIONI
Covid 19

Coronavirus, a Milano Atm riduce la frequenza dei mezzi pubblici: ecco come cambia il servizio

Con l’entrata in vigore del nuovo decreto del Governo Conte, secondo cui in tutta Italia ci sarà un “lockdown” generale ad eccezione delle attività commerciali che vendono beni di prima necessità, anche i trasporti pubblici milanesi subiranno delle mutazioni. Come verificato da Fanpage.it, il servizio resterà garantito ma per tutta la settimana verrà adottato l’orario del sabato. La domenica resterà attivo l’orario festivo. Si attende la comunicazione ufficiale dell’Atm.
A cura di Filippo M. Capra
678 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Il nuovo decreto del Governo Conte, che prevede la chiusura di quasi tutte le attività commerciali ad esclusione di quelle che vendono generi di prima necessità, tra cui alimentari e farmacie, oltre al blocco totale degli spostamenti immotivati (ammessi solo per lavoro, salute e ritorno a casa), per l'emergenza Coronavirus, limiterà anche la frequenza della circolazione dei mezzi pubblici. Questo, a discrezione delle singole regioni, anche se la Lombardia, per Milano, sembra aver già deciso.

Atm riduce la frequenza dei mezzi pubblici

Trovano infatti conferma le prime voci circa una riduzione sostanziale del servizio offerto dall'Azienda trasporti milanesi (Atm) secondo cui a partire dai prossimi giorni sia i bus, che i tram e la metro rallenteranno le operazioni. Come verificato da Fanpage.it, non cambieranno gli orari di inizio e fine corsa, ma vi sarà una riduzione della frequenza dei mezzi. Nella fattispecie, da lunedì a sabato, si adotteranno gli orari del sabato, mentre per i festivi resteranno validi quelli della domenica. Ciò significa, ad esempio, che negli orari di punta, se generalmente un treno della metropolitana passa ogni tre o quattro minuti, col nuovo corso sino almeno al 25 marzo, i convogli si fermeranno alle stazioni con qualche minuto "di ritardo" in più. Le informazioni raccolte risultano essere ancora ufficiose, in attesa che Atm dia una comunicazione ufficiale che dovrebbe arrivare tra la giornata di oggi, giovedì 12 marzo, e quella di domani, venerdì 13 marzo.

La nuova ordinanza del sindaco Sala, Tari dilazionata

Intanto il sindaco di Milano Beppe Sala ha firmato un'ordinanza secondo cui i milanesi potranno godere di alcune misure economiche durante l'emergenza Coronavirus. Tra queste, lo stop alle rette di nidi e asili, la possibilità di dilazionare i pagamenti della Tari e il rimborso del servizio mensa per gli studenti. Anche le strade milanesi saranno maggiormente "accessibili", con la sosta gratuita concessa a medici e infermieri su tutto il suolo meneghino. Questi potranno inoltre varcare i gate dell'area C senza incorrere in multe. Le stesse misure saranno valide per gli agenti della Polizia Locale e per gli appartenenti ad altre forze dell’ordine. Dopo l'ultimo decreto annunciato dal Premier Conte, l'area B e l'area C potrebbero essere sospese per tutti i cittadini.

678 CONDIVISIONI
32746 contenuti su questa storia
Zampa (Pd):
Zampa (Pd): "Governo Meloni ha lucrato sul Covid per i voti no vax, colpa sua se nessuno si vaccina"
Nel Lazio i casi di coronavirus sono aumentati del 20,7% in una settimana
Nel Lazio i casi di coronavirus sono aumentati del 20,7% in una settimana
Stanno crescendo i contagi di Covid-19 in Campania: gli ultimi dati
Stanno crescendo i contagi di Covid-19 in Campania: gli ultimi dati
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni