268 CONDIVISIONI
11 Febbraio 2020
20:21

Convoglio di Trenord fermo per ore sui binari tra Bollate e Garbagnate: ha urtato un ostacolo

Un convoglio di Trenord è rimasto fermo sui binari tra le stazioni di Bollate Nord e Garbagnate Milanese, nella provincia di Milano: si tratta del treno 865 partito da Milano Cadorna e diretto a Saronno. Da quanto rende noto l’azienda del trasporto pubblico, il convoglio avrebbe urtato un ostacolo sui binari: l’impatto ha causato la rottura dell’impianto che consente il movimento del convoglio.
A cura di Valerio Papadia
268 CONDIVISIONI
(Immagine di repertorio)
(Immagine di repertorio)

Bloccati per ore sui binari tra le stazioni di Bollate Nord e Garbagnate Milanese, nella provincia meneghina, i passeggeri del convoglio di Trenord 865 partito da Milano Cadorna alle 17.32 con destinazione Cadorna, dove sarebbe dovuto arrivare alle 18.07. Da quanto risulta dalle prime informazioni, il treno avrebbe colpito un ostacolo sui binari e, in seguito all'impatto, si sarebbe fermato. Come confermato successivamente da Trenord, il convoglio ha effettivamente urtato delle lamiere: l'impatto ha causato la rottura della condotta dell'aria che impedisce la ripartenza del treno. L'azienda riferisce – è stato comunicato anche a bordo ai passeggeri – che è partita una locomotiva da Novate per trainare il treno: per adesso, i passeggeri sono bloccati a bordo, dal momento che non è possibile farli scendere dal convoglio sui binari. Sul posto anche la Polizia Ferroviaria, che sta tenendo sotto controllo la situazione: da quanto si apprende, i passeggeri sono al sicuro e l'impatto è stato minimo e non ha provocato feriti.

Dopo circa due ore, finalmente, l'annunciata locomotiva da Novate è arrivata e il convoglio fermo è stato trainato alla stazione di Bollate Centro, dove è arrivato intorno alle ore 20: da qui, i passeggeri hanno potuto prendere un altro convoglio e proseguire verso la propria destinazione: sulla linea si segnalano ritardi fino a 20 minuti.

268 CONDIVISIONI
Milano, trovato per strada con una ferita alla testa: ventenne in coma farmacologico
Milano, trovato per strada con una ferita alla testa: ventenne in coma farmacologico
Il compagno di squadra di Sebastiano Bianchi: "Abbiamo passato l'inferno, contenti sia tornato"
Il compagno di squadra di Sebastiano Bianchi: "Abbiamo passato l'inferno, contenti sia tornato"
Sala fa pace con Moratti: "Era una battuta". E sul modello austriaco dice: "Buono, ma chi controlla?"
Sala fa pace con Moratti: "Era una battuta". E sul modello austriaco dice: "Buono, ma chi controlla?"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni