Una ragazza affetta da sindrome di Down è stata molestata su un autobus della linea Como-Lurago d'Erba. L'episodio è avvenuto ieri mattina attorno alle 11. Il molestatore della giovane è un uomo di 41 anni, un cittadino egiziano richiedente asilo. Stando a quanto accertato dai carabinieri del Radiomobile di Como e riportato dal quotidiano "Il Giorno", ieri mattina il 41enne si è seduto sul bus accanto alla ragazza e le ha mostrato insistentemente un video pornografico che aveva sul suo telefonino. Quando la ragazza, una 25enne che viaggiava da sola, ha cercato di allontanarsi, evidentemente imbarazzata e infastidita per quelle immagini, l'uomo l'ha aggredita e molestata, palpeggiandola nelle sue parti intime.

Il molestatore della ragazza è ora in carcere

A quel punto gli altri passeggeri che erano sul bus si sono accorti di quanto stava avvenendo e sono intervenuti, sottraendo la ragazza dalle grinfie del 41enne e avvisando le forze dell'ordine. A intervenire sono stati i carabinieri del nucleo radiomobile di Como che sono saliti sul bus e hanno individuato l'uomo, portandolo in caserma. Sulla base delle numerose testimonianze il 41enne è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale e portato nel carcere Bassone di Como, dove è ora a disposizione dei magistrati. Domani sarà ascoltato per l'interrogatorio di convalida dell'arresto e potrà provare a fornire la propria versione sui fatti. Dagli accertamenti è risultato che il 41enne è celibe e disoccupato: vive ad Alzate Brianza, in provincia di Como.