Scene di ordinaria maleducazione in una scuola superiore di Menaggio, in provincia di Como. Un ragazzo ha insultato pesantemente un suo docente, rivolgendogli contro anche bestemmie. Non si tratta purtroppo di una novità, come potranno confermare i tanti insegnanti impegnati – tra difficoltà di ogni tipo – nelle scuole italiane. A rendere particolare questo poco edificante episodio c'è il dettaglio che tutta la scena, durata un minuto e mezzo, è stata immortalata in un video finito online su Youtube. A rendere nota la vicenda è stato il quotidiano "La Provincia di Como", che spiega anche il presunto motivo degli insulti rivolti dall'alunno al suo insegnante, reo secondo il ragazzo di avergli fatto cadere il proprio smartphone, rompendolo, dopo averglielo sequestrato perché lo studente lo stava usando durante la lezione. Nel video, che sarebbe stato girato in una classe dell'Istituto superiore Vanoni di Menaggio, si vede lo studente che insulta il professore chiedendogli in maniera brusca 120 euro, cioè l'equivalente del prezzo del suo telefonino. Non mancano le bestemmie da parte dello studente, il cui assurdo e volgare show prosegue per un minuto e mezzo nel silenzio imbarazzato degli altri compagni di classe.

Su Youtube sono diversi i video di ragazzi che insultano i professori a scuola.

Solo uno di loro prova a placare l'ira del suo compagno: un altro, invece, riprende tutta la scena dal banco. Il filmato è stato pubblicato lo scorso 27 gennaio sulla piattaforma social dedicata ai video, ottenendo centinaia di visualizzazioni. Anche la presenza del filmato online, di per sé, è solo (purtroppo) una conferma di quanto sia diventato difficile il mestiere dell'insegnante, così fondamentale per la costruzione di un senso civico del nostro Paese eppure così bistrattato: basta vedere quanti sono i video che appaiono su Youtube se si cerca "ragazzo insulta professore" o frasi simili.