L’ottica Quercetti & Vanzina, aperta nel 1841 (da Facebook)
in foto: L’ottica Quercetti & Vanzina, aperta nel 1841 (da Facebook)

È un negozio di ottica e prodotti fotografici aperto nel 1841, ben prima dell'unità d'Italia, la bottega storica più antica tra le ultime 60 premiate dal Comune di Milano. Questa mattina nella Sala Alessi di Palazzo Marino il sindaco Beppe Sala e l'assessore al Commercio Cristina Tajani – alla presenza anche del presidente Club imprese storiche di Confcommercio Alfredo Zini e di Marco Accornero, segretario generale dell’Unione artigiani della Provincia di Milano – hanno conferito il prestigioso riconoscimento – che consiste in una tarda in ottone disegnata da Bob Noorda e una pergamena – alle attività commerciali attive da almeno 50 anni nel medesimo settore merceologico e che hanno mantenuto, del tutto o in parte, i caratteri costruttivi, decorativi e di interesse storico o architettonico.

Sala: Riconoscimento alla piccola imprenditorialità milanese

Sono questi due, difatti, i criteri fondamentali richiesti per entrare nel novero delle botteghe storiche: un elenco che comprende, con quelle premiate oggi, 549 attività commerciali che spaziano in diversi settori: "A Milano si è sempre trovato di tutto e il merito è di questi negozianti che hanno resistito con il loro carico di storia, di affidabilità e prossimità per cinquanta e più anni. A loro il nostro grazie più sincero", ha difatti sottolineato il sindaco Sala, spiegando che premiare queste botteghe significa "dare un riconoscimento alla piccola imprenditorialità milanese, nata talvolta in tempi difficili, durante la guerra e appena dopo, ma che ha contribuito a rendere questa città, in ogni momento, viva e cordiale e fornita di ogni bene merceologico".

Tra le botteghe premiate ristoranti, bar, chioschi, macellerie e altri negozi di vicinato

La più antica tra le ultime botteghe storiche premiate, l'Ottica Quercetti, ha aperto in realtà ben prima di tutti i conflitti mondiali. Così come un marchio storico per gli appassionati di pipe, Savinelli (aperto nel 1876), il ristorante La Magolfa nell'omonima via (aperto nel 1892), il negozio di articoli elettrici, idraulici, casalinghi Arnaldo Castelli, aperto nel 1902, quello di calzature G. Turci (1907) e la merceria Mariotti, aperta nel 1914. Negozi che come ha sottolineato l’assessore Tajani "sono il simbolo della vivacità commerciale milanese capace di coniugare tradizione e innovazione" e "sono diventate parte integrante della storia e della vita del quartiere, della città e di ognuno di noi". Tra le botteghe storiche premiate vi sono ristoranti (da Giacomo, Bice, La Cantinetta), pasticcerie e bar (Sant'Ambroeus, Martesana, Falterona, Bar Quadronno) e perfino chioschi che vendono polli: è il caso dello storico Giannasi in Porta Romana, oggi uno dei chioschi di prodotti gastronomici più famosi di Milano. Molto presenti tra le botteghe storiche i negozi di vicinato, come panifici, macellerie e negozi di casalinghi e cartolerie: attività commerciali che in alcuni casi hanno accompagnato la vita di diverse generazioni di milanesi.

L'elenco completo delle 60 botteghe storiche premiate dal Comune di Milano

Di seguito l'elenco completo delle botteghe storiche premiate, con l'anno di avvio dell'attività, il settore merceologico e l'indirizzo.

  • Quercetti & Vanzina di Eurottica – 1841 – Vendita articoli ottici e fotografici Via San Raffaele 3
  • Savinelli – 1876 – Vendita di pipe e articoli per fumatori Via Orefici 2
  • La Magolfa – 1892 – Ristorante Via Magolfa 15
  • Arnaldo Castelli – 1902 – Articoli elettrici, idraulici, casalinghi Via Pontaccio 12/A
  • G. Turci Calzature – 1907 – Commercio al dettaglio di calzature e accessori Piazzale Stazione Genova 3
  • Mariotti – 1914 – Merceria, tappezzeria, sartoria V.le dei Mille 1/A
  • Fortura Giocattoli – 1917 – Giocattoli Via Olmetto 10
  • Casalinghi Bucchia Riccardo – 1933 – Casalinghi, piccoli elettrodomestici Viale Sottocorno 2
  • Panificio Pasticceria Marcon – 1933 – Produzione di pane e prodotti di panetteria Via Tiziano 13
  • MAV Arreda – 1934 – Commercio al dettaglio di arredamento C.so Lodi 2
  • Panificio Danelli – 1934 – Produzione di pane e prodotti da forno Piazza Pietro Gobetti 8
  • Pasticceria Sant Ambroeus – 1936 – Bar – Pasticceria C.so G. Matteotti 7
  • Colorificio Vercellese – 1937 – Vendita vernici e prodotti per belle arti Via Raffaello Sanzio 30
  • Ditta Nardo Villa – 1938 – Vendita chiusure lampo Via Durini 24
  • Ristorante Bice – 1939 – Ristorante Via Borgospesso 12
  • G.to Asnaghi Tessuti – 1940 – Abbigliamento Via Della Moscova 68
  • Galimberti Compagnoni De Muzio – 1941 – Vendita prodotti per la scrittura Via Marino Tommaso 7
  • Eliorapid Centro Stampa – 1942 – Eliografia, copisteria Via dell'Orso 14
  • Foto Radio Marelli – 1944 – Commercio al dettaglio articoli fotografici e elettrodomestici Via Procaccini 54
  • Edicola Valli – 1946 – Edicola Via Larga 31
  • Il Fornaio di Lamonaca – 1949 – Fornaio C.so Genova 11
  • Casalinghi Ferramenta Farina – 1951 – Ferramenta Casalinghi Viale Fulvio Testi 89
  • Cartoleria Confalonieri – 1953 – Cartoleria, giocattoli, bigiotteria Via Golfo degli aranci 15
  • El Verzeratt Bulgheroni – 1953 – Chiosco frutta e verdura Largo Richini
  • La Cantinetta – 1953 – Ristorante Via G. Ripamonti 19
  • Ortofrutta Baroni – 1953 – Ortofrutta Via Scrivia 3
  • Il Macellaio di Malinverno Stefano – 1954 – Macelleria Viale Monte Ceneri 78
  • Ottica Farini – 1955 – Foto-Ottica Via M. Quadrio 25
  • Carozza Calzature – 1956 – Vendita di calzature Via Luigi Canonica 59
  • Kammi Valassina – 1957 – Commercio Calzature Via degli Imbriani 61
  • Ottica Riga – 1958 – Commercio al dettaglio di articoli e strumenti ottici C.so Italia 1
  • Panificio Di Liddo – 1958 – Panificio Via della Commenda 21
  • Raineri Salumeria Gastronomia – 1958 – Salumeria, Gastronomia Via delle Forze Armate 24
  • Ristorante da Giacomo – 1958 – Ristorante Via Pasquale Sottocorno 6
  • Pasticceria Falterona – 1959 – Pasticceria Via Vodice 15
  • Antica Cartoleria di Crescenzago – 1960 – Cartolibreria Via Brà 2
  • Barbiere Fortunato – 1960 – Parrucchiere Piazza 5 giornate 6
  • I Lazzari – 1960 – Parrucchiere per signora Via Carabelli 11
  • Tipografia Landoni – 1960 – Stampa Tipolitografica Via Piero Martinetti 15
  • Barbiere Marino – 1961 – Barbiere Corso Cristoforo Colombo 1
  • Cinzia Rossi Gioielli – 1961 – Gioielleria Oreficeria Orologeria Via delle Forze Armate 24
  • Libreria Fiera del Libro – 1962 – Libreria Corso XXII Marzo 23
  • Macelleria Bottani – 1962 – Macelleria Via dei Transiti 29
  • Mandotti – 1962 – Vendita materiale elettrico e illuminazione Via Omboni 3
  • Tofy Toys – 1962 – Vendita giocattoli Via F.lli Ruffini 9
  • Bar Quadronno – 1964 – Bar Via Quadronno 34
  • African Oriental Craft – 1965 – Commercio articoli orientali Via Confalonieri 34
  • Libreria Partipilo – 1966 – Libreria Viale Tunisia 4
  • Parrucchiere Minerva – 1966 – Parrucchiere Via Ricotti 22
  • Pasticceria Grossi – 1966 – Pasticceria Piazzale Udine 8
  • Giannasi Porta Romana – 1967 – Rosticceria Piazza B. Buozzi 2
  • La Macelleria Ghisi – 1967 – Macelleria Via Don Gnocchi 3
  • Lo Scrigno d'Oro de Feo – 1967 – Commercio oggetti preziosi e orologi Via San Prospero 1
  • Pasticceria Martesana – 1967 – Pasticceria Via Cagliero 14
  • Photo Discount – 1967 – Foto – ottica Piazza Ernesto De Angeli 3
  • Ristorante Al Porto – 1967 – Ristorante Piazzale Cantore 41
  • Galleria – 1968 – Ristorante, Caffè Galleria Vittorio Emanuele II 75
  • Luisa Spagnoli 1968 Commercio al dettaglio di articoli di abbigliamento Galleria Vittorio Emanuele II 69
  • Mulligans Irish Pub – 1968 – Pub con cucina Via G. Govone 28
  • Twin Style – 1968 – Parrucchiere uomo- estetica P.le Siena 9.