Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Choc a Erbusco, in provincia di Brescia: nelle campagne del paese è stato trovato il cadavere carbonizzato di una donna. A scoprirlo è stato nel primo pomeriggio di oggi un uomo che stava facendo jogging nei pressi di via Lovera. Il corpo era nell'erba, ai lati di una stradina sterrata che porta a un paese confinante, Adro. Dopo la chiamata del passante sul posto sono intervenuti i carabinieri, il medico legale e il pubblico ministero di turno, Carlo Nocerino. Secondo la procura di Brescia ci sarebbero pochi dubbi sulla vicenda: si tratta di un omicidio. La donna, ancora non identificata, sarebbe stata uccisa e poi bruciata almeno due giorni fa.

Determinanti gli esiti dell'autopsia

Per chiarire le cause e le modalità del decesso si attendono gli esiti dell'autopsia disposta dal pm. Intanto le indagini proseguono anche con i metodi tradizionali: per cercare di dare un'identità alla vittima si stanno analizzando tutte le denunce di scomparsa pervenute dal Bresciano ma anche dalle province vicine, in particolare Milano e Bergamo. Impossibile al momento sbilanciarsi su cosa sia avvenuto: la donna potrebbe essere stata uccisa nello stesso luogo del ritrovamento del cadavere, oppure chi l'ha uccisa potrebbe averlo fatto altrove e aver poi trasportato il corpo nelle campagne per bruciarlo e cercare di cancellare le tracce del delitto.