L'aeroporto di Milano Linate chiuderà per tre mesi a partire dalla fine di luglio per consentire i lavori di rifacimento della pista e il restyling di una parte dello scalo. La quasi totalità dei voli previsti da e per Linate nel periodo della sua chiusura sarà trasferito a Malpensa, gli altri saranno operati dall’aeroporto di Bergamo Orio al Serio o cancellati. Ecco le informazioni utili per evitare disagi a chi viaggia, dalle modifiche previste ai trasporti alle regole delle compagnie per i cambi biglietto.

Chiusura Linate, quando riapre l'aeroporto

L'aeroporto di Linate chiuderà a partire dal 27 luglio e fino alle 6 del mattino del 27 ottobre. Tuttavia alcuni cantieri rimarranno ancora aperti perché il percorso di rinnovamento e ampliamento continuerà sino al 2021.

Perché Linate chiude?

L'interruzione del traffico nello scalo milanese è dovuta al rifacimento della pista di atterraggio e decollo e della pista di rullaggio. Sea, la società che gestisce gli aeroporti di Milano, ha spiegato che si tratta di lavori di manutenzione straordinaria che vengono effettuati obbligatoriamente ogni 15-20 anni per garantire livelli di sicurezza elevati. Interventi di questo tipo a Linate erano già stati realizzati nel 1982 e nel 2002. L'investimento per la pista è di 21,8 milioni di euro di euro. Sono previsti anche il restyling dell'area imbarchi, il rinnovamento dell'impianto che riceve le valigie e le prepara per l’imbarco nelle stive degli aerei (Baggage Handling System). L'obiettivo è elevare i livelli di security e accorciare i tempi di controllo e smistamento. In programma anche l'ampliamento dell'area commerciale con nuovi negozi e format nell'area food&beverage.

Sostituzione e rimborso dei biglietti aerei su Linate

Nell'autunno del 2018 l'Autorità per l'aviazione civile (Enac) era intervenuta per fermare la vendita di biglietti aerei per i voli con l'aeroporto di Linate nel periodo di chiusura, che risultava ancora possibile sui siti di molte compagnie tra cui Alitalia, Lufthansa, Brussels Airlines e Scandinavian Airlines (SAS). Molte compagnie hanno poi riprogrammato i voli spostandoli su Malpensa, altre hanno dato invece la possibilità di chiedere il rimborso del biglietto.

Alitalia

I viaggiatori che avessero già acquistato un biglietto per un volo previsto nel periodo fra il 27 luglio e il 27 ottobre da o per Milano Linate, avranno la possibilità di scegliere se essere riprenotati sul volo da o per Milano Malpensa senza penale o se chiedere il rimborso del biglietto.

Easyjet

La compagnia low cost britannica ha un terminal dedicato a Milano Malpensa T2 dove sposterà i nove voli operati su Linate (con destinazioni Amsterdam, Londra e Parigi) assicurando che non ci saranno disagi i passeggeri.

British Airways

La compagnia ha reso noto che incrementerà il numero di voli in partenza da Milano Malpensa durante il periodo interessato dai lavori.

Air Italy

Air Italy ha già un collegamento giornaliero da Malpensa a Olbia, a cui si aggiungeranno per tre mesi i voli nazionali e internazionali operati da Milano Linate (tra cui Madrid, Catania, Napoli, Olbia e Ibiza).

Lufthansa – Air Dolomiti

La maggior parte dei voli Lufthansa in codeshare con Air Dolomiti sarà trasferita all'aeroporto di Milano Malpensa. Alcuni voli tuttavia saranno cancellati e la compagnia consiglia di verificare la disponibilità del volo in anticipo al fine di ridurre al minimo i disagi.

Sas – Scandinavian Airline System

I voli di Scandinavian Airline System da e per l'aeroporto di Linate durante il periodo di chiusura sono tutti cancellati. I passeggeri che avevano acquistato biglietti da e per Linate saranno riprenotati a Malpensa da SAS.

Klm

Anche l'olandese Klm ha cancellato tutti i voli da o via Linate. "I nostri voli per, da o via l'aeroporto di Milano Malpensa non subiscono variazioni. Si consiglia di recarsi con buon anticipo all'aeroporto a perché, a causa della chiusura dell'aeroporto di Linate, potrebbe risultare più affollato del normale", avverte la società.

Chiusura Linate: il ruolo di Malpensa

Circa 1600 voli operati da oltre venti compagnie aeree saranno spostati da Linate all'aeroporto di Malpensa, così come circa 400 dipendenti e molti mezzi operativi. Di conseguenza lo scalo dovrà reggere l'urto di circa 25mila passeggeri in più al giorno. Una parte dei collegamenti sarà invece trasportata a Bergamo Orio al Serio. A subire la maggiore pressione sarà comunque Malpensa dove la sola Alitalia ha annunciato che trasferirà circa 200 voli nazionali e internazionali. Per questo sarà aperta una nuova linea fast track a sud dei controlli di sicurezza del Terminal 1 di Malpensa che permetterà ai passeggeri di raggiungere velocemente il gate d’imbarco.

Chiusura Linate, trasporti per Malpensa

In occasione dei tre mesi di chiusura dell'aeroporto di Linate sono previsti maggiori collegamenti dalle stazioni di Milano Cadorna, Milano Garibaldi, Milano Nord Bovisa e Milano Centrale operati da Trenord, che garantirà ogni giorno 18.500 posti in più sul Malpensa Express. Aumentano anche gli autobus di collegamento tra Milano e Malpensa. Inoltre, il comune di Milano in partnership con Sea metterà a disposizione un servizio speciale di taxi per la condivisione del viaggio point-to-point da e per l’aeroporto di Malpensa a tariffe agevolate.

Trasporti per Orio al Serio

L’aeroporto di Bergamo Orio al Serio sarà coinvolto in minima parte nel trasloco dei voli da Linate. Alitalia attiverà quattro nuovi collegamenti giornalieri da Bergamo Orio al Serio a Roma Fiumicino, mentre saranno sostati su Bergamo alcuni volti privati business. I traporti da e per Milano saranno garantiti grazie ai tanti bus navetta che collegano l’aeroporto con la stazione centrale.