Questa mattina le persone che passavano lungo l'alzaia del Naviglio Grande a Milano si sono trovate di fronte una scena curiosa e a un piccolo mistero. Nelle acque del canale sono comparse centinaia di banconote da cento euro, trasportate dalla corrente fino nel bacino della Darsena.

Banconote da cento euro false in acqua: mistero sul Naviglio a Milano

"Stamane c’erano un sacco di banconote da 100 dentro il naviglio piccolo… rapina andata male o film di Hollywood?", si è chiesto un utente su Twitter. Molti curiosi si sono fermati a osservare la scena e scattare foto. Non è chiaro se si sia trattato di uno scherzo, di un'azione pubblicitaria o altro. Tra le ipotesi è spuntata anche quella del bottino di un ladro in fuga. qualcuno ha provato anche a buttarsi nelle acque gelide per raccogliere un po' di denaro. Uno sforzo inutile, perché le banconote sono risultata poi essere false, anche se molto verosimili.Non pochi hanno fatto un pensiero sulla possibilità di guadagnare soldi facili.C'è anche chi ha pensato di procurarsi una muta da sub.

Campagne di marketing sorprendenti, i precedenti a Milano

L'ipotesi più probabile è naturalmente che si tratti di un'iniziativa pubblicitaria. Non sarebbe la prima volta a Milano. Dalle decine di larve giganti comparse nel giugno 2018, al palazzo interamente congelato in largo la Foppa per la pubblicità di una compagnia elettrica. Senza dimenticare la comparsa di un sottomarino, "sbucato" dal suolo in piazza Mercanti, la "nuvola di Fantozzi" creata in piazza Duomo, il finto cadavere di rinoceronte posizionato dal Wwf alla stazione Cadorna.