Lo chef Carlo Cracco e il ristorante Il Pitosforo a Portofino
in foto: Lo chef Carlo Cracco e il ristorante Il Pitosforo a Portofino

Dalla Galleria Vittorio Emanuele II di Milano a Portofino. Non è il tragitto di qualche "bauscia" milanese ma il percorso professionale di Carlo Cracco. Il noto chef stellato ha infatti ufficializzato che prenderà in gestione il ristorante "Il Pitosforo", storico locale sul mare che si trova nella rinomata località ligure, meta soprattutto di un turismo d'élite. È stato il sindaco del paesino, Matteo Viacava, a rendere noto lo "sbarco" di Cracco nella celebre località marittima ligure: "Desidero rivolgere il più sentito benvenuto, da parte di tutta l’amministrazione comunale, a Chef Carlo Cracco. Buon vento per questa nuova avventura tutta portofinese" – ha scritto il sindaco in un messaggio apparso venerdì 15 novembre sulla pagina Facebook del Comune di Portofino -. L’arrivo di una figura come quella di Carlo Cracco non può fare altro che portare prestigio ulteriore al nostro Borgo. Desidero ringraziare la proprietà, la famiglia Vinelli, per quanto fatto fino a questo momento".

Il Pitosforo ha ospitato l'alta società in vacanza a Portofino

L'arrivo di Carlo Cracco a Portofino, secondo alcune testate specializzate, era nell'aria già da diverso tempo. Il Pitosforo, nome della pianta sempreverde, è stato aperto nel 1951 da Matteo Vinelli e ha vissuto la sua epoca d'oro tra gli anni Settanta e Ottanta, quando veniva regolarmente scelto dal jet set che sceglieva Portofino come meta per le proprie vacanze. Sedie in legno, paralumi e veranda con una splendida vista sul porticciolo hanno contribuito alla sua fama, assieme alla buona cucina ligure. Dopo alcuni cambi di proprietà, il locale era stato messo in vendita nel 2016 ed era poi stato chiuso nel 2018. Adesso la svolta, con l'arrivo del celebre chef veneto d'origine, ma milanese d'adozione, che comunque di sicuro non trascurerà i suoi locali milanesi.