Ha lottato per due giorni su un letto di ospedale, ma purtroppo non ce l'ha fatta. Nicoletta Francesconi, 58enne originaria del Cremonese, è morta ieri all'ospedale Poliambulanza di Brescia. La donna vi era ricoverata da sabato, dopo essere rimasta vittima di un incidente mentre, in sella alla sua mountain bike, stava percorrendo assieme al marito uno dei sentieri che attraversano la Valle di Virle, ampia zona boschiva nel Bresciano, vicino al comune di Rezzato. La dinamica dell'incidente è stata così ricostruita: Nicoletta stava percorrendo una strada asfaltata in discesa quando, forse a causa di un dosso, ha perso il controllo della sua bicicletta, cadendo rovinosamente. Nella caduta la donna ha battuto con violenza la testa: il marito, che aveva assistito all'incidente, aveva subito chiamato i soccorsi.

Chi era la vittima, Nicoletta Francesconi

Sul posto era intervenuta un'ambulanza del 118 che aveva trasportato d'urgenza la donna alla Poliambulanza di Brescia. Le sue condizioni erano subito apparse disperate: Nicoletta Francesconi ha lottato per due giorni tra la vita e la morte, fino al momento del decesso. Nicoletta Francesconi si era laureata in Medicina e chirurgia ed era un'odontoiatra: esercitava la professione come libera professionista a Paderno Dugnano. Sul suo profilo Facebook, come ultima foto, campeggia un'immagine che ritrae proprio due mountain bike, lo stesso mezzo che le è risultato purtroppo fatale.