Il cadavere di una donna è stato trovato ieri lungo il fiume Oglio, nel territorio di Soncino. Appartiene a Tatjana Neefe, la donna di 37 anni che era scomparsa dallo scorso 12 marzo a Roccafranca, paese in provincia di Brescia in cui viveva. Pochi i dubbi sulle cause della morte: Tatjana, di origini bielorusse e residente da tempo nel Bresciano, si sarebbe suicidata: vicino al luogo del ritrovamento del cadavere sono state ritrovati la sua bicicletta, il suo zaino e anche un bigliettino in cui la donna scriveva di voler togliersi la vita.

Ieri all'alba era stata trovata la bici della donna, vicino al fiume

La donna, sposata con un uomo di nazionalità tedesca, si era allontanata da casa lo scorso lunedì. I famigliari ne avevano denunciato la scomparsa ai carabinieri. Si ipotizzava un allontanamento volontario ma il ritrovamento della bici della donna vicino al fiume Oglio aveva fatto intensificare le ricerche: dall'alba di sabato sono entrate in azione diverse squadre dei vigili del fuoco, le unità cinofile e il nucleo Saf (Spelo-alpino-fluviale) dei pompieri. Si era alzato in volo anche un elicottero: è stato proprio grazie al mezzo aereo che il corpo della donna è stato ritrovato vicino a un viadotto, mettendo purtroppo fine alle speranze dei famigliari.