Minacce, botte e insulti alla madre che non voleva dargli i soldi che le chiedeva in continuazione. Un uomo di 29 anni è stato arrestato a Calvisano, in provincia di Brescia, dopo l'ennesima aggressione i famiglia ai danni della madre. I carabinieri di Desenzano, che negli ultimi mesi erano già intervenuti più volte per aiutare la donna vittima delle violenze, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare per estorsione e maltrattamenti.

Calvisano, botte e minacce alla madre per avere soldi: arrestato un 29enne

Il quadro ricostruito dalle indagini dei militari è quello di un dramma familiare che si protraeva da mesi. Il 29enne, disoccupato e con precedenti per droga, pretendeva regolarmente denaro dalla madre. Se la donna, una 45enne del posto, rifiutava di accontentarlo scattavano le botte, con calci e pugni. Ora il figlio è in arresto nel carcere di Brescia e per la vittima l'incubo è finito.

Un mese fa a Cremona un operaio di 61 anni è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L'uomo era andato in prima persona dai carabinieri per raccontare di aver picchiato la madre di novant’anni al culmine di una lite. Dopo le percosse, in preda ai sensi di colpa, aveva deciso di autodenunciarsi alle forze dell’ordine. La donna è stata ricoverata in ospedale e poi affidata a una comunità.