È riuscito ad arrampicarsi sul bordo del suo lettino, ha spinto la finestra che a quanto pare non era chiusa bene e si è sporto nel vuoto. Poi, probabilmente spaventato, un bambino di appena un anno e mezzo ha perso l'equilibrio ed è precipitato, cadendo per circa quattro metri. L'incidente domestico è avvenuto ieri pomeriggio a Orzinuovi, in provincia di Brescia, e ha coinvolto una famiglia di origini nordafricane. Il bimbo ha approfittato di un momento di distrazione della madre, l'unica persona che era presente in casa in quel momento, per fare ciò che tutti i bambini piccoli fanno: esplorare i luoghi che hanno intorno, camminare e arrampicarsi. Purtroppo però in questo caso la sua voglia di scoprire cose nuove lo ha fatto finire in ospedale. Il lato positivo nella vicenda è che il bambino, caduto nel cortile del condominio che si trova in via Cavallotti, non ha battuto la testa. È stato soccorso dal personale paramedico del 118 e trasportato con un elicottero all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove dopo diverse ore di ricovero i medici lo hanno dichiarato fuori pericolo.

Si sarebbe trattato di un incidente: la mamma si era distratta

L'aggiornamento sulle condizioni mediche del piccolo ha comprensibilmente sollevato la mamma e il papà del bimbo, entrambi giunti in ospedale per assisterlo. I carabinieri intanto hanno effettuato i primi accertamenti per ricostruire la dinamica dell'episodio: al momento però, stando a quanto riporta la testata "Bresciatoday", i militari dell'Arma non avrebbero riscontrato alcuna responsabilità o mancanza nel comportamento della madre, che anzi avrebbe cercato di impedire la caduta del figlio con una disperata corsa che però si è rivelata vana. Si sarebbe trattato, dunque, di un banale, quanto potenzialmente molto grave incidente domestico che ha spaventato, non poco, anche i condomini che hanno assistito alla scena e ai soccorsi.