Sta bene ed è tornato a casa nella serata di giovedì 4 luglio Lorenzo Pulinetti, il tabaccaio di 60 anni scomparso sabato scorso dopo essere uscito per fare una passeggiata. I carabinieri lo hanno rintracciato dai carabinieri a Nembro, in provincia di Bergamo, a pochi chilometri dal luogo dove era stato visto per l'ultima volta.

Tornato a casa Lorenzo Pulinetti, il tabaccaio scomparso a Nembro

L'uomo, comproprietario di una tabaccheria a Desenzano di Albino, la sera di sabato 29 giugno era tornato normalmente a casa dopo la chiusura del negozio. Attorno alle 21 aveva detto alla moglie di voler fare una passeggiata, come da abitudine. Da allora non aveva più dato sue notizie e la moglie al suo risveglio si era accorta che era sparita anche l'auto. Dopo la denuncia la enuncia alle forze dell'ordine, la prima a chiedere aiuto per ritrovarlo era stata la sorella, Piera, con un appello sui social. Il 60enne era uscito di casa con i documenti e un vecchio cellulare, che però risultava spento.

Nella speranza di rintracciare Lorenzo, i famigliari si erano rivolti anche alla trasmissione tv "Chi l'ha visto?", che aveva reso noti ulteriori dettagli circa il suo abbigliamento al momento della scomparsa: Pulinetti indossava una maglietta scura e dei pantaloni della tuta di colore blu. Le ricerche sono durate cinque giorni, e non è ancora stato chiarito dove sia stato e cosa abbia fatto il tabaccaio nelle ore in cui si erano perse le sue tracce. Sull'accaduto indagano i carabinieri di Alzano Lombardo anche per chiarire se il 60enne, che è in buone condizioni di salute, si sia allontanato volontariamente.