Sono ore di ansia per i familiari di Lorenzo Pulinetti, scomparso da Nembro, in provincia di Bergamo, sabato 29 giugno. L'uomo, 60 anni, sposato e padre di due figli, è uscito di casa intorno alle 21 per fare una passeggiata e non è più tornato. La prima a lanciare l'appello è stata la sorella dell'uomo, Piera, che ha poi fornito ulteriori dettagli utili al ritrovamento di Lorenzo. L'uomo, comproprietario di una tabaccheria a Desenzano di Albino, dopo aver chiuso il negozio è tornato a casa dove come ogni sera ha cenato con la moglie, poi come da abitudine è uscito annunciando di voler fare una passeggiata in paese. Purtroppo però la moglie al suo risveglio si è accorta che il marito in realtà non aveva mai fatto rientro a casa. Secondo quanto raccontato dalla donna alle forze dell'ordine che hanno raccolto la denuncia di scomparsa, a sparire è stata anche l'auto del marito, una Fiat Grande Punto bianca targata EJ278TN: la donna infatti non l'ha più ritrovata nel garage dove era stata parcheggiata la sera della scomparsa.

Scomparso Lorenzo Pulinetti tabaccaio di Albino

Lorenzo è uscito di casa portando con sé i documenti e un vecchio modello di cellulare che però risulta spento. I famigliari si sono rivolti anche alla trasmissione tv "Chi l'ha visto?" che ha condiviso una scheda sull'uomo con ulteriori dettagli circa il suo abbigliamento al momento della scomparsa: Lorenzo Pulinetti indossava una maglietta scura e dei pantaloni della tuta di colore blu. È alto 1.70 metri e ha gli occhi e i capelli castani. Sulla sua scomparsa stanno indagando ora i carabinieri di Alzano Lombardo per cercare di capire anche eventuali motivi che avrebbero spinto l'uomo ad allontanarsi volontariamente o per escludere che possa essergli accaduto qualcosa.