Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un ragazzo di 22 anni è morto annegato questo pomeriggio nel fiume Adda all'altezza di Medolago, in provincia di Bergamo. Il tragico incidente è avvenuto attorno alle 13.45 di oggi, martedì 20 maggio, nei pressi della spiaggia comunale.

Medolago, ragazzo di 22 anni annega nel fiume Adda: vani i tentativi degli amici di salvarlo

Sono tre in totale le persone coinvolte. Oltre al giovane deceduto, bergamasco di origini peruviane, sono stati soccorsi anche un 21enne e un 23enne che non hanno riportato conseguenze. Secondo quanto hanno raccontato alle forze dell'ordine, stavano nuotando nel tratto di fiume tra Porto d'Adda, frazione di Cornate d'Adda, e la sponda bergamasca quando il 22enne è sparito tra i flutti ed è stato trascinato via della corrente molto forte. Gli amici hanno cercato di aiutarlo, ma inutilmente. Poco dopo sono arrivati sul posto i vigili del fuoco con i sommozzatori di Treviglio, che hanno recuperato il corpo. Attivati anche un'ambulanza e un mezzo dell'elisoccorso del 118, i soccorritori però hanno solo potuto constatarne il decesso. Sull'accaduto indagano i carabinieri di Zogno.

Malore mentre fa il bagno nell'Adda con il figlio a Ferragosto: morto un uomo di 41 anni

Nello stesso punto, cinque giorni fa, nel pomeriggio di Ferragosto, un uomo di 41 anni che nuotava con il figlio di 14 anni è annegato nell'Adda per un malore. L'incidente era avvenuto alle 15.30 a Cornate d'Adda, in provincia di Monza e Brianza, ma la vittima era stata recuperata e soccorsa sempre a Medolago. Qui era stato sottoposto al massaggio cardiaco e poi trasportato in codice rosso all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Il 41enne è morto in ospedale.