Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Non ce l'ha fatta la mamma di 44 anni che è stata investita mercoledì scorso a Bergamo insieme al suo figlioletto di sei anni. La donna, che era stata investita da un'auto mentre pare stesse attraversando lontana dalle strisce pedonali, era stata sbalzata diversi metri in avanti riportando un grave trauma cranico che l'ha fatta finire in coma. Trasportata d'urgenza all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, era stata operata la sera stessa, ma le sue condizioni sono peggiorate sino a oggi, quando è giunto il decesso. Stando a quanto si apprende la famiglia ha autorizzato il prelievo degli organi.

Non destano preoccupazione le condizioni del bambino

Anche il bambino è stato investito con lei, ma fortunatamente – nonostante abbia sbattuto la testa – le sue condizioni non hanno mai preoccupato i medici. Con la madre, era stato portato all'ospedale per poter escludere danni gravi. Dall'incidente ne era invece uscito indenne il conducente dell'automobile, una Renault Clio, che si era immediatamente fermato per prestare soccorso alla signora. La polizia sta ancora cercando di fare chiarezza sulla reale dinamica dei fatti, poiché nel tratto di strada in questione la visuale per i pedoni è assai scarsa. Non ci sarebbero nemmeno testimoni oculari ad aiutare le indagini, sebbene diverse persone abbiano dichiarato di aver sentito il rumore dello schianto anche a decine di metri di distanza.