Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, al cantiere di Zingonia
in foto: Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, al cantiere di Zingonia

Prosegue a Zingonia (Bergamo) l'abbattimento delle torri che per anni sono state emblema di degrado sociale e ambientale. Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, e il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, hanno partecipato oggi a un sopralluogo organizzato in vista dell'abbattimento di altre torri, dopo che la macchina demolitrice ha completamente raso al suolo il primo dei tre condomini "Anna", denominato "Anna 3", considerato un fortino dello spaccio. I piani di demolizione prevedono che tutti i condomini "Anna" e i tre "Athena" siano distrutti entro la fine di giugno.

Matteo Salvini: Ci sono tante Zingonia in tutta Italia

"È un momento che aspettavamo da decenni. Al posto del degrado e dello spaccio ora le torri vengono demolite. Ci sono tante Zingonia in tutta Italia. Dalle parole siamo passati ai fatti qui e lo faremo anche altrove", ha commentato Matteo Salvini, protagonista di una mattinata di appuntamenti nella Bergamasca segnata anche dalle polemiche per uno striscione che lo contestava con la frase "Non sei il benvenuto" rimosso dai vigili del fuoco su richiesta della Questura di Bergamo.

La macchina demolitrice in azione sulle torri di Zingonia
in foto: La macchina demolitrice in azione sulle torri di Zingonia

Attilio Fontana: Questo è lo Stato che vogliamo sempre al nostro fianco

"È una bella giornata, questo è lo Stato che noi vogliamo avere sempre presente – è il commento del governatore Attilio Fontana – lo Stato che mantiene gli impegni, lo Stato che affronta anche problemi che sembravano irrisolvibili e trova una soluzione. Voglio dire grazie a tutte le istituzioni che hanno collaborato in maniera esemplare: Comuni, Regione, Province e soprattutto il ministro dell'Interno che ha dato la spinta decisiva". Soddisfatto l'assessore regionale con delega alle Politiche abitative, Stefano Bolognini, che ha ringraziato Salvini e Fontana "perché hanno assicurato grande attenzione al ‘caso Zingonia' consentendo di intervenire con azioni concrete per il ripristino della legalità".

Carmela Rozza (Pd): Solo una parata elettorale

"I cittadini di Zingonia attendevano da oltre dieci anni l’abbattimento delle torri, come promesso tante volte da Lega e centrodestra. Oggi la Lega avrebbe dovuto chiedere scusa per il ritardo con cui si sta intervenendo e invece hanno organizzato una vergognosa e imbarazzante parata con il presidente della Regione e il ministro dell’Interno, peraltro dopo l’abbattimento di una sola torre su sei, per pura campagna elettorale", è il commento della consigliera regionale del Pd Carmela Rozza, per cui quello di Salvini e Fontana è "uno spot girato con i soldi dei lombardi. Aspetteremo le prossime elezioni europee per vedere completato l’abbattimento e, soprattutto, per la realizzazione di qualche intervento di manutenzione delle case Aler che cadono a pezzi?”