Michele Schiavi, 19 anni, sindaco di Onore (BG)
in foto: Michele Schiavi, 19 anni, sindaco di Onore (BG)

A diciannove anni è stato eletto sindaco del comune di Onore, in provincia di Bergamo. Michele Schiavi, classi 1999, è il baby primo cittadino della cittadina in Val Seriana. Ha battuto per quattordici voti la candidata, omonima ma non parente, Angela Schiavi. Sostenuto dalla lista "Innanzitutto Onore", Michele Schiavi ha ottenuto 293 voti, pari al 51,22 per cento. In consiglio comunale la sua formazione si è aggiudicata 7 seggi contro i 3 della lista avversaria, "Conore".

Studia giurisprudenza a Bergamo

Michele Schiavi si è diplomato nel 2018 e studia giurisprudenza all'Università di Bergamo. “Sarò il sindaco di tutti, ma soprattutto saremo la maggioranza di tutti", ha commentato il giovanissimo sindaco alla fine dello spoglio, che lo ha visto vincitore per una manciata di voti. "Grazie a chi ci ha votato, grazie a chi non lo ha fatto, grazie a chi ha votato la folle idea di un ventenne. Da domani si lavora, nessuna scusa” ha aggiunto il nuovo primo cittadino del centro della Bergamasca.

A Bergamo confermato il sindaco Giorgio Gori

Tra i comuni al voto in Lombardia grande attenzione per Bergamo, dove il sindaco uscente Giorgio Gori, sostenuto dalla coalizione di centrosinistra, ha ottenuto la riconferma già al primo turno con una percentuale del 54 per cento. Si è fermato al 39 per cento il principale avversario, il leghista Giacomo Stucchi, candidato di tutto il centrodestra. Per il Movimento 5 Stelle Nicholas Anesa è al 3,6%, Francesco Macario all'1,6%.