Paura nel tardo pomeriggio di venerdì 15 febbraio a Gabbioneta Binanuova, piccolo comune in provincia di Cremona. Una bambina di 11 anni è rimasta gravemente ferita dopo essere stata attaccata dai due cani di famiglia, due alani. Non è ancora chiara la dinamica dell'episodio: stando a quanto ricostruito sembra che la bimba stesse giocando con i cani quando i due animali improvvisamente l'hanno azzannata. In casa si trovava il padre della piccola che è riuscito ad allontanare i cani e ha chiamato il 118. La bambina è stata trasportata d'urgenza agli Spedali civili di Brescia dove i medici l'hanno operata per le ferite riportate al volto. I cani avrebbero morso la bimba anche in altre parti del corpo, sulle gambe e sulle braccia, ma per fortuna non hanno colpito organi vitali. Seppur in gravi condizioni, la bambina non sarebbe dunque in pericolo di vita.

Increduli i genitori: la figlia e i cani avevano sempre giocato insieme

Ancora increduli i genitori della piccola che non riescono a capacitarsi di quanto accaduto. I due cani sarebbero infatti cresciuti assieme alla loro figlia e finora la bimba e gli animali avevano sempre giocato assieme senza il minimo problema. Ma naturalmente, come spiegato più volte dagli esperti, il comportamento dei cani, soprattutto in presenza di gesti percepiti come strani o improvvisi, può essere imprevedibile. È quindi sempre buona norma non lasciare mai da soli i bambini con gli animali che vengono definiti i "migliori amici dell'uomo" ma che, è bene sempre ricordarlo, non sono esseri umani.