18 Luglio 2016
10:39

Attentato di Nizza: ancora dispersi i due milanesi Mario Casati e Graziella Ascoli

Dallo scorso 14 luglio non si hanno notizie dei coniugi milanesi Mario Casati e Maria Grazia Ascoli, di 90 e 79 anni. Erano a Nizza assieme a una coppia di amici residenti a Voghera (Pavia), il 71enne Angelo D’Agostino e la 68enne Gianna Muset, durante l’attentato che ha provocato 84 vittime e oltre 200 feriti.
A cura di Francesco Loiacono
Maria Grazia Ascoli e Mario Casati
Maria Grazia Ascoli e Mario Casati

A quattro giorni dall'attentato di Nizza ci sono ancora diverse famiglie italiane (e non) in angoscia. Sono quelle che, da allora, non hanno notizie dei loro cari, che si trovavano sulla Promenade des Anglais quando il camion guidato dal terrorista tunisino Mohamed Lahouaiej Bouhlel è piombato sulla folla, uccidendo 84 persone e ferendone più di 200. Sono circa una trentina gli italiani che ancora mancano all'appello: tra loro anche quattro lombardi. Si tratta di due coppie di coniugi: Mario Casati e Maria Grazia Ascoli, residenti a Milano, e Angelo D'Agostino e Gianna Muset residenti a Voghera, in provincia di Pavia. Mario, novantenne originario della Brianza e la 79enne Maria Grazia erano partiti a Nizza assieme ai coniugi D'Agostino, loro amici, per festeggiare la pensione di Angelo.

Il 71enne D'Agostino aveva infatti da poco lasciato il suo incarico in un'azienda di Voghera, dopo una lunga carriera. Si stava godendo lo spettacolo dei fuochi pirotecnici per la Festa nazionale francese assieme alla moglie Gianna (68 anni) e agli amici Mario e Maria Grazia, detta Graziella, quando il camion bianco guidato dal terrorista tunisino ha sconvolto (anche) le loro vite. Su Twitter proseguono le ricerche dei quattro lombardi, con il susseguirsi di appelli con l'hashtag #rechercenice.

Silvia Ascoli, nipote di Graziella, ha lanciato un appello anche su Facebook, finora non ottenendo alcuna informazione. Il figlio di Mario Casati e i parenti di Angelo D'Agostinoe Gianna Muset invece, nonostante il parere contrario della Farnesina, hanno deciso di recarsi direttamente a Nizza per proseguire le ricerche: "Quest'attesa sta diventando un'agonia", ha detto Massimiliano, il figlio maggiore della coppia. Difficile riuscire a dargli torto.

Si è costituito il quinto evaso del carcere Beccaria: due ragazzi ancora in fuga
Si è costituito il quinto evaso del carcere Beccaria: due ragazzi ancora in fuga
Governo, Meloni:
Governo, Meloni: "Un giorno tornerò a fare la giornalista"
723 di askanews
Storico Natale in Ucraina al Monastero delle Grotte di Kiev
Storico Natale in Ucraina al Monastero delle Grotte di Kiev
1 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni