Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un altro tragico incidente sul lavoro in Lombardia, dove questa mattina – poco dopo le 9 – un operaio di 44 anni, M.N. le sue iniziali, è precipitato nel vuoto ad Assago, alle porte di Milano, riportando gravi traumi, mentre si trovava su una piattaforma. Le sue condizioni all'inizio non sono apparse preoccupanti, tanto che l'ambulanza che l'ha soccorso si è recata sul posto in codice giallo, ma col passare dei minuti gli operatori sanitari hanno dovuto cambiare il livello di criticità per il peggioramento del quadro clinico. Stabilizzato, è stato portato di corsa in codice rosso all'ospedale Humanitas di Rozzano.

Solo ieri altri due incidenti sul lavoro tra Bergamo e Monza

La dinamica dell'incidente è al vaglio della polizia locale di Assago, ancora sul luogo per effettuare tutti i rilievi del caso. L'Azienda regionale emergenza urgenza fa sapere che si è trattato di caduta da un'altezza importante, pari a circa quattro metri. Le prime indiscrezioni riportano di un grave trauma cranico, un trauma alla gamba e uno al braccio. La tragica notizia arriva a poco meno di 24 ore dagli incidenti occorsi a due uomini ad Ambivere (Bergamo) e Limbiate (Monza Brianza), entrambi rimasti feriti da uno schiacciamento. Il primo, un 39enne, ha subìto danni alla mano sinistra durante le operazioni di carico e scarico di un camion, mentre il secondo si è schiacciato il quarto e il quinto dito della mano destra per cause ancora da accertare. Entrambi sono stati soccorsi dagli operatori del 118 e trasferiti agli ospedali di Desio e San Pietro in codice giallo. Le loro condizioni non desterebbero particolari preoccupazioni.