meteo_pioggia

È giugno ma per ora sarà ancora inclemente, in Lombardia, dove un'ampia saccatura nord-atlantica, contrapponendosi ad una zona di alta pressione tuttora presente sul Mediterraneo centrale, lambisce le regioni nord-occidentali italiane, determina condizioni di spiccata instabilità, specialmente a ridosso dei settori alpini. Dunque il Dipartimento della Protezione Civile d'intesa ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. L'allerta gialla riguarda in particolare  la Lombardia occidentale; l'avviso  meteo con relative previsioni a breve termine prevede «precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento».

Allerta meteo della Protezione civile

Il quadro meteorologico e delle criticità previste è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all'evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile, insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Si legge nella nota di accompagnamento all'allerta meteo, che non riguarda soltanto la Lombardia occidentale ma anche l'Alto Adige e la Valle d'Aosta, dove l'intensità della piogge ha determinato invece una allerta meteo di tipo arancione:

Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l'evolversi della situazione.