Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

È scattata alle 15 di oggi giovedì 14 novembre l'allerta meteo della Protezione Civile a Milano e nel resto della Lombardia. Secondo le previsioni meteo è infatti in arrivo in tutta la regione una intensa perturbazione che porterà forti raffiche di vento e temporali in città e intense nevicate in montagna.

Allerta Meteo Milano: venti fino a 75 chilometri orari

A Milano l'allerta è di criticità ordinaria, dunque di codice giallo, per vento forte: nello specifico, secondo quanto riportato nel comunicato diramato dalla protezione civile lombarda nelle prossime ore i venti saranno in graduale rinforzo a partire dalle quote più alte e fino alle quote di pianura. Poi da questa sera è attesa una rapida intensificazione della ventilazione, con venti che, fino alle prime ore di domani 15 novembre, raggiungeranno in pianura intensità medie orarie comprese tra 30 e 45 chilometri orari, con raffiche tra 55 e 75 chilometri orari. Mentre dalla mattina del 15 novembre i venti saranno in generale attenuazione.

Piogge intense e temporali nella mattinata di giovedì 15 novembre

Per quanto riguarda le piogge invece, queste sono attese dal pomeriggio di oggi a partire dai settori occidentali, con intensificazione sui settori più occidentali della regione, in particolare su Appennino e Nordovest. Fino al primo mattino di domani le piogge saranno più insistenti sulla fascia alpina, per poi attenuarsi e in parte ad esaurirsi nel corso della mattina da ovest a est. Nella seconda parte della giornata di domani ci saranno precipitazioni sparse in tutta la Lombardia: nel pomeriggio maggiormente interessati i settori orientali della regione, in serata invece interessato il pavese e i settore occidentali.

Neve in montagna tra gli 800 e i 1000 metri

Sia nella giornata di oggi martedì 14 novembre che di domani mercoledì 15 novembre, è prevista neve a quote tra gli 800 e i 1000 metri circa, con qualche fiocco possibile anche ai 600 metri. Al di sotto dei 1200 metri previsti accumuli al suolo al più attorno ai 20 centimetri, salvo valori localmente superiori sulla fascia alpina orientale. Oltre i 1200 metri, previsti accumuli superiori, sempre sui settori orientali. Sabato 16 novembre infine giornata instabile con ancora precipitazioni, mediamente di debole intensità, nevose oltre 800 metri circa.