(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Un uomo di 83 anni è stato ritrovato morto all'interno della sua auto capovolta in un canale. È successo nella serata di lunedì 9 dicembre a Visano, in provincia di Brescia. Il ritrovamento è avvenuto qualche ora dopo il decesso, intorno alle 22, lungo una strada di campagna all'altezza di via Fienilungo. L'utilitaria sulla quale si trovava il corpo senza vita dell'83enne, ancora bloccato dalle cinture di sicurezza, è stata rinvenuta ribaltata su un fianco in un canale di irrigazione. I vigili del fuoco, dopo aver estratto il mezzo dall'acqua, hanno recuperato la salma, ora a disposizione dell'autorità giudiziaria, che potrà decidere se effettuare o meno l'autopsia per accertare le cause dalle morte. Al momento l'ipotesi più plausibile è quella di una morte per annegamento causata dall'acqua entrata nell'abitacolo.

La dinamica dell'incidente

Da quanto ricostruito fino a questo momento, sembrerebbe che l'uomo stesse tornando verso casa a bordo della sua Fiat Uno lungo una strada che percorreva abitualmente, quando l' automobile è uscita di strada per cause non meglio precisate e si è ribaltata . La vettura è stata individuata da un parente dell'anziano, che ha allertato immediatamente i soccorsi e le forze dell'ordine. Sul posto, oltre a un'automedica e un'ambulanza della Croce rossa, sono sopraggiunti anche gli agenti della polizia stradale, che hanno eseguito tutti i rilievi del caso per cercare di comprendere la dinamica esatta di quanto accaduto.