(Immagini di repertorio)
in foto: (Immagini di repertorio)

Un'indagine del reparto nuclei antisofisticazioni e sanità (Nas) dei carabinieri di Cremona ha portato alla luce la presenza di una struttura sanitaria per anziani (Rsa) che operava a Villanterio, provincia di Pavia, senza mai aver ottenuto le autorizzazioni necessarie previste dalla legge. L'ispezione dei Nas, oltre alle mancate certificazioni, ha rilevato altre irregolarità, come diverse attrezzature obsolete e oltre 100 farmaci scaduti a altri 15 contrassegnati con la dicitura "Confezione ambulatoriale ospedaliera". La struttura ospitava 25 anziani, che dovranno trovare un nuovo alloggio, considerando che è stata attivata la procedura per l'emissione di ordinanza di chiusura dell'attività e la dimissione controllata di tutti gli ospiti.

Le conseguenze per il titolare

I militari della stazione di Villanterio hanno denunciato in stato di libertà il titolare dell'Rsa. Si tratta di un 45enne di origini sudamericane, a cui è anche stata recapitata una sanzione pecuniaria di circa 6.500 euro. I controlli dei Nas hanno permesso di constatare anche le gravi condizioni di salute in cui versava uno degli ospiti della struttura. Nei prossimi giorni proseguiranno le indagini in merito a quanto avvenuto nella struttura ospedaliera abusiva, per cercare di fare emergere ulteriori irregolarità e inchiodare il titolare alle proprie responsabilità, per aver messo a repentaglio la salute degli anziani ospiti.