Un uomo di 38 anni, Luigi Bettoni, è deceduto in un tragico incidente a Vigolo, in provincia di Bergamo: è precipitato mentre cercava di rientrare nella sua abitazione passando dal balcone, a quanto pare perché aveva dimenticato le chiavi prima di uscire. La vittima, che faceva il muratore, abitava in via Roma ed era molto conosciuta nel piccolo centro lombardo, in queste ore scosso dalla tragedia. Sul posto i sanitari del 118 e i carabinieri; all'arrivo dell'ambulanza non c'era già nulla da fare: la caduta lo aveva ucciso all'istante. La tragedia è avvenuta alle prime ore di oggi, domenica 26 gennaio, erano circa le 4 del mattino.

Secondo le prime ricostruzioni il 38enne, rincasando nel cuore della notte, si sarebbe accorto soltanto all'ultimo momento di non avere portato con sé le chiavi. Non sapendo a chi chiedere aiuto e non essendoci nessuno in casa, avrebbe quindi pensato di passare dal balcone. Si è quindi arrampicato sulla facciata dell'edificio ma, mentre era aggrappato e stava per salire sul terrazzo, qualcosa deve avergli fatto perdere la presa. Forse il buio gli ha fatto mettere in piede in fallo e l'uomo è scivolato. È precipitato al suolo, l'impatto non gli ha lasciato scampo.

L'ambulanza del 118 è arrivata poco dopo insieme a un'auto medica, allertata da vicini di casa che si erano accorti dell'incidente, ma malgrado i tentativi di soccorso i medici hanno potuto soltanto constatare il decesso: i traumi riportati nella caduta erano troppo gravi. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri per le indagini del caso. Non è ancora chiaro del tutto se l'uomo sia caduto dal balcone o da una scala vicina.