foto di repertorio
in foto: foto di repertorio

Un uomo ha terrorizzato i cittadini che passeggiavano per il centro di Vigevano e ha ferito una persona. I carabinieri della stazione locale hanno arrestato il responsabile, un 61enne nato in Argentina. Nel corso della serata di domenica ha terrorizzato diverse persone scagliandosi loro contro impugnando un taglierino. L'accusa nei suoi confronti è di lesioni aggravate, minaccia aggravata e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. Stando a quanto riporta la Provincia Pavese, G.V.A., queste le iniziali dell'uomo, è disoccupato e alle spalle ha diversi precedenti penali. Secondo quanto ricostruito, intorno alle 20 di domenica ha cominciato a minacciare con un coltello tre ragazzi davanti a un bar e che infatti, per scappare, si sono rifugiati all'interno del locale. L'uomo ha poi aggredito un 18enne: lo ha prima colpito a pugni e poi ferito con l'arma alla guancia sinistra prima di fuggire il sella alla sua bicicletta.

Vigevano, minaccia i passanti con un taglierino: ferito un 18enne

Il padre del ragazzo, avvisato immediatamente dal figlio in merito a quanto accaduto, si è messo alla ricerca del responsabile con alcuni amici e ha chiamato subito il 112. Il 61enne è stato rintracciato da una pattuglia di carabinieri, ammanettato e accompagnato in caserma. Stando a quanto si apprende, il 18enne ferito ha riportato un trauma contusivo allo zigomo sinistro con ferita lacero contusa, cinque giorni di prognosi. Non sono chiari i motivi del comportamento dell'uomo e non è chiaro, ancora, se quest'ultimo soffra di problemi psichici.