Le ricerche dell’uomo disperso nel Ticino
in foto: Le ricerche dell’uomo disperso nel Ticino

Ancora nessuna traccia di Antonio Carini, il 48enne disperso da domenica pomeriggio nelle acque del Ticino nella zona del Canale Vecchio dopo che la barca sulla quale viaggiava si è rovesciata. Le ricerche non hanno purtroppo prodotto alcun risultato nonostante l'arrivo dei sommozzatori che in questi giorni hanno setacciato l'intera zona alla ricerca di quello che ora potrebbe il cadavere dell'uomo: con il passare delle ore si affievoliscono infatti le possibilità di ritrovare in vita il 48enne di Vigevano il cui corpo potrebbe essere stato risucchiato sul fondo del fiume. Un tratto di fiume considerato uno dei più belli ma anche dei più pericolosi. Le ricerche proseguiranno almeno per tuta la giornata di oggi: da domani le previsioni meteo indicano l'arrivo di una precipitazione che renderà dunque più difficile l'intervento dei soccorritori.

Secondo quanto ricostruito finora sembra che Carini fosse in barca insieme con l'amico Paolo Carnevale e i loro due cani: quest'ultimo insieme con gli animali è riuscito a mettersi in salvo mentre Carini non ce l’ha fatta a raggiungere la riva. L'amico 39enne ha raccontato che i due erano sulla barca quando intorno alle 15 è avvenuto l'incidente: l'imbarcazione prima avrebbe urtato un tronco che ha portato via il motore e poi è stata trascinata verso il Canale Vecchio e si è ribaltata. Carnevale Carlino e i due cani che erano sulla barca hanno raggiunto la riva dopo il disperato tentativo di prestare aiuto ad Antonio Carini purtroppo senza successo.