Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

È stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco per estrarre dalle lamiere il corpo del 42enne enne rimasto coinvolto in un drammatico incidente nella serata di lunedì a Vezza d'Oglio: a scontrarsi un'auto e un furgone alla cui guida c'era proprio il 42enne soccorso in elicottero e trasportato in ospedale. L'uomo in seguito all'impatto è infatti rimasto incastrato tra le lamiere del proprio furgone: dopo essere stato estratto ancora in vita dai pompieri è stato trasportato in codice rosso al Civile di Brescia dove è giunto in condizioni critiche. Per il 30enne alla guida della vettura invece la situazione è apparsa meno drammatica e per lui è stato sufficiente un trasporto in ospedale in ambulanza. Sul luogo dell'incidente sono accorsi anche gli agenti della polizia stradale per i rilievi del caso: secondo una prima ricostruzione sembra che lo scontro sia avvenuto poco prima delle 20 lungo la strada Statale 42 nei pressi del territorio di Vezza d'Oglio, nel Bresciano.

Il 42enne alla guida del furgone trasportato in ospedale in codice rosso

Uno dei due mezzi, una Renault Twingo e un Fiat Fiorino, avrebbe invaso la corsia opposta dove la strada va leggermente in curva finendo per centrare in pieno l'altro veicolo in arrivo. Uno schianto violentissimo che ha praticamente distrutto i due mezzi. Ad avere la peggio il 42enne alla guida del furgone cheha atteso l'arrivo dei vigili del fuoco prima di riuscire a essere liberato e poi trasportato in codice rosso agli Spedali Civili di Brescia in elicottero. Stando a quanto trapelato le sue condizioni sarebbero critiche ma non è in pericolo di vita. Il 30enne alla guida della Twingo è stato trasferito in ospedale a Edolo, ricoverato in codice giallo. La strada Statale è stata chiusa al transito, in entrambi i sensi di marcia, per permetter le operazioni di soccorso e recupero dei mezzi prima di essere riaperta intorno alle 21.30.