Hanno usato un'auto come ariete per distruggere la vetrina di una rinomata boutique nel centro storico di Varese e derubarla. Ladri in azione nella notte in via del Cairo, per quella che tecnicamente viene definita una "spaccata". Alcuni malviventi si sono lanciati con un'auto contro la vetrina della boutique di Gucci, storico marchio di moda fondato nel 1921 a Firenze da Guccio Gucci, per infrangerla e poi rubare all'interno del negozio. Non è ancora stato quantificato il bottino, che si presuppone ingente: gli articoli di pelletteria in vendita da Gucci sono molto rinomati e costosi. La merce rubata probabilmente andrà ad alimentare il mercato parallelo legato al mondo della ricettazione: per restare alla sola Lombardia, pochi giorni fa un commerciante ambulante del mercato settimanale di Belgioioso, nel Pavese, era stato denunciato perché trovato in possesso di capi di abbigliamento rubati del valore di 45mila euro.

A giugno un'altra spaccata nella stessa boutique

La stessa boutique svaligiata nella notte era già stata oggetto di un altro furto con modalità analoga qualche mese fa, a giugno: alcuni ladri avevano utilizzato un'auto per sfondare una vetrina del negozio e si erano poi allontanati a piedi con un bottino quantificato in 150mila euro, tra borse, scarpe e altri accessori. Sull'episodio della scorsa notte indagano le forze dell'ordine, impegnate a dare un volto agli autori della spaccata. Intanto già nella mattinata di oggi sono iniziati i lavori per riparare i danni riportati dalla boutique.