Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un uomo di 44 anni, Rudi Asiatico, è ricoverato nel reparto di Terapia intensiva dell'ospedale San Gerardo di Monza dopo essere caduto dal tetto di una casa. Si è trattato di un infortunio sul lavoro: Rudi, di professione carpentiere, stava effettuando alcuni lavori sul tetto di un'abitazione a Varedo, in provincia di Monza e Brianza, quando è precipitato per cause da accertare. L'uomo è caduto da un'altezza di circa sei metri , riportando gravi traumi al torace e alla testa. È stato soccorso d'urgenza e trasportato al nosocomio brianzolo dove le sue condizioni sono considerate critiche e la sua prognosi resta riservata. L'incidente sul lavoro è accaduto ieri mattina in un'abitazione privata che si trova in via Fontana: sul posto, oltre a un'ambulanza e a un'automedica del 118, sono giunti i carabinieri, la polizia locale e gli ispettori dell'Agenzia per la tutela della salute di Monza, chiamati a ricostruire la dinamica dell'episodio.

In Lombardia un morto sul lavoro ogni tre giorni

Rudi Asiatico è residente a Sant'Omobono Terme, piccolo comune della Valle Imagna in provincia di Bergamo dove vive assieme alla moglie, con la quale è sposato da pochi anni. Tutti i famigliari confidano che le sue condizioni possano migliorare. Nel frattempo ci si interroga su un dramma, quello della sicurezza sui luoghi di lavoro, che in Lombardia sta assumendo quest'anno dimensioni preoccupanti: dall’inizio del 2019 i dati ufficiali parlano di sessanta decessi, pari a un morto sul lavoro ogni tre giorni, a cui si aggiungono 50mila infortuni.