Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

È stato trovato sanguinante alla stazione di Milano – Quarto Oggiaro, dove era appena sceso da un treno. Un uomo di 41 anni, tossicodipendente e senza fissa dimora, è adesso ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Niguarda con 30 giorni di prognosi. Stando al suo racconto, ieri sera attorno alle 20 l'uomo sarebbe stato accoltellato al fianco da tre persone a Garbagnate nei pressi del Parco delle Groane, nota piazza di spaccio all'aperto della Lombardia. Il motivo dell'aggressione sarebbe riconducibile proprio alla droga: il 41enne sarebbe stato accoltellato da tre nordafricani per motivi legati all'acquisto di sostanze stupefacenti. L'aggressione è iniziata a calci e pugni, poi qualcuno tra gli aggressori ha tirato fuori un coltello sferrando un fendente al fianco del 41enne. L'uomo, nonostante la ferita, è riuscito a prendere un treno arrivando fino alla stazione di Quarto Oggiaro. Qui è sceso sul binario due ed è stato notato da alcuni passanti, che lo hanno visto sanguinare e hanno chiamato i soccorsi. Adesso i carabinieri indagano sulla vicenda, alla ricerca dei tre aggressori del 41enne.