Ha consegnato alla truffatrice gioielli, soldi e preziosi per circa 150mila euro l'anziana ignara di essere rimasta vittima di un raggiro. È accaduto a Milano, e a denunciare il tutto alle forze dell'ordine è stata la figlia 54enne della malcapitata che ha raccontato quanto accaduto all'anziana madre di 81 anni: la tecnica utilizzata è purtroppo una delle più comuni per estorcere denaro alle vittime, spesso persone anziane e sole. Secondo quanto ricostruito dagli agenti di polizia grazie al racconto della donna, l'anziana sarebbe stata contattata da telefonicamente da un uomo che si è finto il nipote e che le ha comunicato la figlia era rimasta vittima di un incidente d'auto. Incidente presumibilmente provocato da lei, in seguito al quale era stata fermata, e per evitare l'arresto sarebbe stato necessario pagare una sorta di cauzione.

Convinta a cedere i soldi per aiutare la figlia in difficoltà

Dinanzi alle parole del (finto) nipote l'anziana, allarmata, ha immediatamente raccolto quanto di più prezioso aveva in casa tra monili, oggetti preziosi, gioielli e soldi da consegnare poi a una seconda persona per aiutare la figlia. Tra questi l'81enne avrebbe incluso anche un prezioso orologio di Cartier del valore di circa 50mila euro: il tutto, secondo quanto raccontato dalla vittima, sarebbe stato consegnata dalla stessa nelle mani di una donna che si è presentata nel suo appartamento sito in via Piceno a Milano, in zona Risorgimento. La giovane, descritta dall'anziana come una donna italiana di circa 25 anni dai capelli neri, ha preso in consegna i preziosi ed è fuggita. Solo dopo aver parlato con la figlia, la donna ha realizzato di essere stata raggirata, un raggiro che le è costato circa 150 mila euro in preziosi e gioielli.