Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Tragedia nel Pavese dove giovedì sera una ragazza di soli 16 anni è stata trovata morta all'interno della propria abitazione uccisa da un colpo di postola. Stando a una prima ipotesi si sarebbe trattato di un gesto volontario. L'episodio è avvenuto a Tromello, nella Lomellina: a rinvenire il corpo senza vita della ragazza sono stati proprio i genitori che rientrati in casa si sono trovati dinanzi alla tremenda scena. Sul posto sono intervenuti immediatamente i carabinieri che hanno dato il via ai rilievi del caso per cercare di ricostruire quanto accaduto.

La ragazza non ha lasciato alcun biglietto

La pistola utilizzata dalla 16enne sarebbe stata regolarmente detenuta in casa: la giovane non si sa se ne fosse già a conoscenza ma sembra abbia aspettato che la casa nella quale abitava con i genitori fosse vuota per compiere l'estremo gesto. I militari non hanno trovato nessun biglietto d'addio o messaggio sui social lasciato a parenti o amici. I familiari, distrutti dal dolore, non si capacitano di quanto accaduto e non riescono a capire le motivazioni che potrebbero aver spinto la ragazza al suicidio. Sulla vicenda sono comunque state avviate le indagini e al momento nessuna pista è esclusa.