7.433 CONDIVISIONI

Tromba d’aria a Lodi e venti forti a Pavia: alberi crollati e tetti danneggiati

A causa di una tromba d’aria che si è abbattuta su Lodi, tetti, insegne e cancelli sono stati danneggiati. A Pavia invece il forte vento ha causato l’abbattimento di numerosi alberi, il cui crollo ha richiesto l’intervento dei vigili del fuoco. Numerosi sono stati gli interventi dei Vigili del Fuoco, che proseguono anche nella tarda serata.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Natascia Grbic
7.433 CONDIVISIONI
Immagine

Un vento fortissimo si è abbattuto questo pomeriggio nel Pavese e a Lodi, colpendo le città e buona parte della provincia. A Lodi in particolare una tromba d'aria ha danneggiato tetti, alberi, cancelli e insegne. Nessuna persona è rimasta ferita, anche se diversi cittadini hanno segnalato lamiere pericolanti dai tetti che avrebbero potuto far male a qualcuno se non rimosse immediatamente. A Borgo San Giovanni ha ceduto un palo della Telecom: il crollo non avuto fortunatamente nessuna conseguenza, non ci sono stati feriti né macchine danneggiate a causa dello schianto. Numerosi sono stati gli interventi dei Vigili del Fuoco, che continuano ad andare avanti anche in tarda serata.

Venti forti a Pavia, alberi crollati

A Pavia, invece, a causa delle violente raffiche, diversi alberi sono caduti e rami si sono spezzati, cadendo rovinosamente a terra. Non ci sarebbero persone ferite né macchine e strutture danneggiate dal forte vento a Pavia. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, che hanno provveduto a rimuovere gli arbusti crollati: nonostante i disagi, al momento non si segnalano incidenti o strade interrotte. A causa delle violazioni imposte per il contenimento della pandemia, non erano molte le persone in giro nel pomeriggio di oggi, né a piedi né a bordo di vetture: e così, con le strade vuote, gli alberi crollati e le forti raffiche di vento non hanno fortunatamente colpito nessuno.

7.433 CONDIVISIONI
Il pino di San Martino a rischio crollo: "Salvatelo, è uno degli ultimi"
Il pino di San Martino a rischio crollo: "Salvatelo, è uno degli ultimi"
28 anni dalla strage di Secondigliano, parenti delle vittime si incatenano: "Non c'è rispetto"
28 anni dalla strage di Secondigliano, parenti delle vittime si incatenano: "Non c'è rispetto"
Trova migliaia di euro e li consegna alla polizia, dopo giorni nessuno li reclama: l'appello della Polizia
Trova migliaia di euro e li consegna alla polizia, dopo giorni nessuno li reclama: l'appello della Polizia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni